Alessio Boni papà bis: Nina Verdelli ha partorito il secondo figlio

GossipFiocco azzurro per Alessio Boni e Nina Verdelli che sono diventati di nuovo genitori. L’attore, conosciuto per aver interpretato tante fiction di successo, è diventato padre per la seconda volta. “Ti aspettiamo pulcino” aveva scritto la Verdelli, diventata mamma sabato 13 novembre, mostrando la foto con il pancione.

Fiocco azzurro per Alessio Boni e Nina Verdelli che sono diventati di nuovo genitori.
Nina Verdelli e Alessio Boni

Alessio Boni papà bis: Nina Verdelli ha partorito il secondo figlio

A 55 anni Alessio Boni ha dato il benvenuto al mondo al secondogenito, frutto dell’amore con la sua compagna Nina Verdelli, giornalista di Vanity Fair. I due hanno avuto solo un anno e mezzo fa il primogenito Lorenzo, ora hanno accolto il secondo figlio che si chiama Riccardo. A dare la lieta notizia è stata la neomamma bis attraverso un post sui social.

Nina ha pubblicato una foto in cui si vede una parte del viso del neonato e la sua manina. “Non potrei essere più felice”, ha scritto nella didascalia all’immagine.

L’attore Alessio Boni papà bis

La 37enne è legata sentimentalmente all’attore Alessio Boni da 5 anni, ma i due non si sono ancora sposati. A quanto pare il matrimonio non è neanche alle porte. In una recente intervista l’attore ha raccontato che non è necessario indossare la fede al dito per dimostrare l’amore. Queste sono state le sue parole: “Non credo che il nostro amore abbia bisogno di questo… E’ un amore talmente forte, pieno, vivo, che non ha bisogno di niente. E’ più potente di qualsiasi contratto. Anche Nina non ne ha necessità, la pensa come me. Se me lo chiedesse, se a lei facesse piacere, la sposerei”.

La famiglia si allarga, Alessio Boni e Nina Verdelli sono al settimo cielo e per il piccolo Lorenzo è arrivato il fratellino Riccardo, un compagno di giochi al quale è pronto a donare tutto il suo amore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.