Intervista esclusiva a Nick Casciaro e Giada Agasucci di Amici 13

Facendoci strada tra decine di ragazzine “urlanti” siamo riusciti a raggiungere il backstage organizzato sulla piazza principale di Manziana in provincia di Roma dove si svolge una festa locale. Incontriamo due ragazzi semplici e puliti e abbiamo subito confermata in  noi la stessa sensazione provata durante i 10 mesi che li abbiamo seguiti nel corso dello spettacolo/scuola di AMICI 13 di Maria de Filippi edizione 2013-14.
Sotto gli occhi attenti dei due manager chiacchieriamo con Nick Casciaro di Bolzano di anni 24 e con Giada Agasucci di Pomezia in provincia di Roma di appena 19 anni. Entrambi confermano che l’esperienza di AMICI è stata travolgente e che cantare con le grandi star nazionali ed internazionali un’enorme emozione.

Giada Agasucci e Nick Casciaro live a Manziana
Giada Agasucci e Nick Casciaro live a Manziana

Amati dai giovanissimi e seguiti dai discografici, come è il mondo al di fuori di Amici?

Tosto! –rispondono entrambi con un sorriso

E’ l’ora delle scelte, degli impegni e delle difficoltà. Per me che vengo dal Trentino è ancora più difficile, perché da noi non c’è l’anima dello spettacolo che risulta un po’ fuori dal nostro mondo come invece accada al centro o al sud d’Italia.

Giada tu ti senti avvantaggiata risiedendo a Roma?

Sicuramente sì, ho delle opportunità in più e devo spostarmi di meno rispetto a Nick.

Quali sono i tuoi prossimi impegni?

Ho iniziato a lavorare solo 2 gg fa al mio album di cui posso solo dire che sarà molto diverso dal cd precedente. Sarà più “energico”.

Non può rivelarci il titolo che è ancora TOP SECRET e noi non insistiamo, ma si vede che è emozionata!

E tu Nick, cosa c’è nel prossimo futuro?

Ho sul piatto due prossime esperienze di cui non vorrei parlare per scaramanzia, poiché per una si tratta di una scelta radicale!

Siete rimasti legati a qualcuno dei ragazzi di Amici?

Alcuni di noi si sono persi –dice Nick

Nel senso che solo alcuni di noi sono riusciti a rimanere coerenti verso se stessi, sono rimaste persone e non personaggi.

Quelli più simili a noi sono i Dear Jack e Cristian – replica Giada

Intanto il pubblico li chiama a gran voce. Augurando loro di mantenere sempre il rispetto di loro stessi, come persone e come artisti, li vediamo salire,  acclamatissimi, sul palco. Non ci resta che ascoltarli!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.