Conduttrice televisiva poliedrica targata mamma Rai, per Carolina ingegno e talento in ascesa

Carolina Rey conduttrice televisiva Rai, cantante e volto noto di Rai Gulp, ma anche attrice a tutto tondo. La conduttrice televisiva racconta ai lettori di Gente Vip com’è nata la parodia ai grandi chef. Non manca un pensiero a quanti stanno lottando per salvare più vite umane in questo momento di grande emergenza. Un’emergenza, dice, da cui dobbiamo provare a trarre anche qualcosa di positivo, come il tempo dedicato alla famiglia e ai figli.

L’Intervista: Carolina Rey conduttrice televisiva, cantante attrice e mamma in carriera

Carolina Rey, Carolina Rey conduttrice televisiva, Carolina, Rai, intervista, cantante,
Carolina Rey conduttrice televisiva RAI

Showgirl a tutto tondo, attrice, ma anche splendida compagna e dolcissima mamma del piccolo Filippo, come stai trascorrendo queste giornate “casalinghe”?

“Mi sto dedicando h24 al mio bambolotto, mi piacerebbe sfruttare il tempo che ho a casa per dedicarmi alle cose che non ho mai avuto tempo di fare, ma con Filippo non riesco a concentrarmi su nient’altro e sono felice di potergli dedicare tutto il mio tempo”.

NO categorico di Carolina Rey ai Reality Show?

Vogliamo dare qualche consiglio alle nostre lettrici?

“Mi sento di dire che questo è un brutto periodo per tutti e che però dalla difficoltà possiamo trarre qualcosa di positivo. Penso che si debbano affrontare le giornate cercando di dargli un significato e uno scopo, concentrandosi su quello che abbiamo in questo momento e non su quello a cui stiamo rinunciando”.

Abbiamo visto su Instagram anche qualche ricetta! Ti piace cucinare? I tuoi piatti preferiti? Vogliamo lasciare una ricetta agli amici di Gente Vip?

“In realtà su Instagram in questi giorni in cui sto dando libero sfogo alla fantasia mi sono inventata delle “reycette” cioè faccio la parodia ai grandi chef e mi limito a spiegare piatti veramente semplici!
In cucina sono una frana, l’unica cosa seria che ho provato a cucinare in questi giorni di quarantena è stata il ciambellone ed è venuto un vero disastro!
Chissà magari sfrutterò questo periodo in casa per migliorare in cucina”.

Filippo non ha ancora 2 anni, ma i bimbi sentono cose che neanche immaginiamo. Come gli hai spiegato che non può per ora uscire?

“Filippo ancora è molto piccolo per comprendere la situazione però sente sicuramente la differenza rispetto alla normalità…
Una cosa che mi colpisce è che senta la mancanza dell’asilo, spesso durante il giorno cerca i bimbi e si mette davanti alla porta come se volesse uscire”.

Il Covid-19 è stata una tempesta improvvisa nella nostra quotidianità che immaginavano lontana anni luce da quanto stava succedendo in Cina. Da dove stai prendendo la forza per andare avanti?

“Credo che lo sforzo che mi è stato chiesto sia limitato rispetto a quello che stanno facendo i medici, gli infermieri e gli operatori nel settore sanitario, che stanno lottando quotidianamente contro questo nemico “senza volto”, quindi penso a loro che cercano senza sosta di salvare vite.

A me in fondo è stato solo chiesto di restare sul divano e per quanto sia limitante e faticoso in alcuni momenti, penso che sia un piccolo sacrificio rispetto al risultato più grande che tutti noi insieme stiamo cercando di raggiungere”.

Parliamo un po’ della tua carriera, finalmente dopo tanta gavetta, sei diventata un volto di punta “familiare”, sai cantare, ballare, condurre, recitare, ma se ti chiedessi in quale veste ti senti maggiormente realizzata?

“Nella veste di conduttrice sicuramente! Come dico spesso, però, amo gli artisti a 360 gradi e credo che i “paletti” e le etichette nel mondo artistico siano sbagliate, mi piace il concetto dell’artista completo, il canto e la recitazione fanno parte di me da sempre, non rinuncerò mai a recitare o cantare perché per me è una grande forma espressiva e mi piacerebbe poterla sfruttare nella mia professione di conduttrice”.

 Hai trovato ostacoli nel corso della tua gavetta?

“Diversi, mi è capitato spesso di vedermi passare davanti altre persone o di sentirmi dire di no, ma ho una passione e un amore per quello che faccio che mi ha portato a non mollare mai, a continuare sempre nonostante tutto perché io sul palco mi sento a casa mia e non mi immagino nel mio futuro in nessun altro modo”.

Quando è nata la tua passione per lo spettacolo? In famiglia sei stata incoraggiata?

“Sono figlia d’arte. La mia mamma è una cantante lirica ma anche mio papà, nonostante non faccia l’artista, ha uno spiccato talento creativo. Sono fortunata e li ringrazio, mi hanno sempre dato fiducia e assecondato dicendomi che l’unica via che dovevo seguire era quella della mia felicità”.

Il tuo è stato un percorso classico, tornassi indietro parteciperesti a qualche talent show?

“Direi di no, non fanno per me”.

Cosa ne pensi dei reality?

“Mi affascinano per i meccanismi antropologici che si innescano e li ho seguiti spesso perché mi piace facendo televisione poter esprimere un’opinione con cognizione di causa, però non li farei da concorrente”.

 Un personaggio noto a cui ti ispiri?

“Mi piacciono molto Paola Cortellesi e Lorella Cuccarini, in modi e forme diversi, ma sono due artiste poliedriche e di grande successo e talento”.

Quale sarà il prossimo tassello nella vita di Carolina Rey?

“Vedo davanti a me una bella scala e mi sembra ogni anno di salire un gradino, vorrei continuare così, a crescere piano piano, passo dopo passo continuando a condurre programmi che mi appartengono sempre di più”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here