Angelus Marino, pseudonimo di Angelo Marino, deejay italiano e produttore. E’ considerato come uno dei più quotati artisti a livello internazionale del genere Elektro minimal house, con oltre un decennio di carriera alla spalle, unisce sonorità minimal a risonanze elettroniche. Negli anni 90’ ha collaborato con il gruppo Ice Mc, Datura, gli Usura, con il deejay Ramirez, Digital Boy ed altri artisti del panorama dance internazionale. La sua passione musicale si riversa anche nell’ambiente disco vivendo esperienze in varie discoteche e club dance italiani quali: Blu, Domus Aurea, Histoire Discoteque, Replay, Dancin’ Copacabana, Esagono, Impero, Egizia. Angelus inizia a trovare ispirazione interessandosi al mush up di generi tra House, Elektro e Minimal mentre collabora con la redazione radiofonica di Nuova Radio Base conducendo il programma “The big box live” ed al mix dello “Special Saturday: masterquick”. Nel 2003 ottiene il riconoscimento “Rivelazione dell’anno” al Premio Italia Dance Music, nei Music Awards Danesi, e la sua candidatura come “Rivelazione Internazionale” in Francia. Nel 2012 pubblica il singolo “Virus” che lo consacra a livello internazionale. Angelus Marino ha collaborato inoltre con Carolina Marconi nella produzione del singolo “Move to the fiesta”, accompagnando la voce di Kevin Lopez. Nel 2012 collabora con il vocalist internazionale Henry Pass from m2o radio e nel 2013 produce il disco dal titolo “Vertigine” dal brand Vertigine. Da questo progetto nasce un iter musicale che attraversa i locali italiani e internazionali, in collaborazione con: Dr Feelx, Killer Faber, Lady Helena Iris Cinti, Adam Clay, Marco Meloni, Silvano Del Gado, Jerry Sound, Klauss Dee, Luca Martinelli m2o, Moka dj, Giava dj, Miss Jay, Sisko Eletrofanatik. “Vertigine” è anche il nome di un’organizzazione di eventi e serate realizzata da Angelus, nasce come progetto multimediale dedicato interamente alla cultura giovanile e propone un concetto del divertimento con spettacoli e performances dance ed animazioni cine-teatrali. Il 22 aprile uscirà il suo nuovo cd, il nuovo brano si chiama Teletrasporto D.N.A.

Angelus Marino il deejay racconta la sua musica a Gente Vip
Angelus Marino intervista esclusiva, il deejay racconta la sua musica a Gente Vip

Angelus Marino deejay e produttore. Come è nata la passione per la musica?

[quote type=”medium” align=”justify”] La passione per la musica è nata tramite suoni all’età di 6 anni mio padre essendo falegname, e ascoltando le macchine del lavoro mi hanno dato un impulso del suono, poi mi misi a suonare l’organo di mio bisnonno a fiato ( pedale ) e da lì ho iniziato veremente a creare. [/quote]

Qual è la fonte d’ispirazione per i tuoi brani?

[quote type=”medium” align=”left”] La fonte è quando sono nervoso, scarico a comporre musica, ma nel frattempo anche quando scendo in Puglia a trovare i miei vado in relax nei boschi ascoltando la natura lì trovo ispirazione. [/quote]

Il tuo genere è l’Elektro minimal house tecno dance. Come lo descriveresti?

[quote type=”medium” align=”justify”] Electro Minimal House Tecno Dance, e ha preso il nome di Tecktonik, ma comunque la Tecktonik si balla anche su altre canzoni tipo Now You’re Gone di Basshunter, ciò non significa assolutamente che quella sia Electro-House (perchè non è nemmeno House Now You’re Gone). Dell’Electro non so dirti molto, però ad esempio su alcuni brani c’è una maggiore influenza dell’Electro significa che l’Electro sarà un genere con quelle sonorità. Passiamo ora alle differenze tra House e Minimal: tutto sta nei suoni. La Minimal infatti è un particolare sottogenere della Techno, dico particolare perchè la Techno di solito si distingue dall’House, oltre che per le sonorità, soprattutto per la velocità. La Minimal invece ha la stessa velocità dell’House, circa 130 bpm (anche se non sempre, alcune canzoni Minimal possono essere più veloci). Quindi House e Minimal hanno la stessa velocità ma ciò che le differenzia sono i suoni, i ritmi. La musica Minimal è appunto minimale, sia nei suoni, sia nelle variazioni della canzone, sia nei ritmi. La musica Minimal ha suoni molto più duri e freddi e la cassa è molto più predominante che nella musica House, è quella che ha un ruolo predominante nella canzone. Nell’House la cassa è molto meno potente e dura, ha melodie più particolari e sofisticate, sonorità completamente differenti. Nell’ultimo decennio si è però creata la Tech-House (unione tra House e Techno, in genere Minimal). Probabilmente tu chiedevi la differenza tra Minimal e Tech House, perchè la House in se è molto differente dalla Minimal, ma la Tech House è molto difficile da distinguere. La Tech-House utilizza sonorità House nel modo della Minimal. Insomma è un casino 🙂 [/quote]

Attraverso quale percorso sei arrivato al tuo stile?

[quote type=”medium” align=”justify”] Arrivo al mio stile perchè mi rappresento in questo genere di musica, mi identifico nell’electro minimal house, la amo e la creo vivo per lei, lavoro per lei, quindi per me è come essere il mio sangue che scorre nelle vene. [/quote]

Quali sensazioni cerchi di suscitare tramite la musica?

[quote type=”medium” align=”justify”] Pongo le mie emozioni di bene e di male, suscita in me un meccanismo matematicale, quindi a volte creo dei nuovi suoni e me li asporto nel mio centro di lavoro e lo metto in atto. [/quote]

Fai parte dell’organizzazione di eventi “Vertigine”, di cosa si tratta?

[quote type=”medium” align=”justify”] Dj Artista Production ANGELUS MARINO from (( VERTIGINE )) Vertigine è il nome di un’organizzazione di eventi e serate che si svolgono in diverse zone d’Italia e all’ Estero, creata da Angelus Marino. Nasce come progetto multimediale dedicato interamente alla cultura giovanile. Ideato e realizzato attraverso la collaborazione di professionisti operanti da oltre 10 anni nel settore dello spettacolo e della comunicazione (tra cui Angelus Marino) e vanta una serie di nomi di altissimo rilievo e di partnership con le più importanti redazioni radiotelevisive. Il progetto Vertigine propone un concetto del divertimento senza eguali, che assorbe dal “basso” le correnti evolutive e le essenze culturali e stilistiche di un presente che è in conitnuo divenire. Vertigine ha uno stile unico, un’atmosfera sensazionale che è il risultato di una ricerca artistica dalla quale emerge con forza la volontà di trasformare le tendenze in puro movimento sonoro. Il linguaggio degli spettacoli si esprime nelle performances dance, nelle animazioni cine-teatrali e nelle manifestazioni ad alto impatto emotivo. Le espressioni musicali oniriche ed inquietanti, dalle quali deriva lo stile unico di Vertigine, conferiscono al progetto una nota di trasgressione. L’unicità di una notte Vertigine si esprime nelle proiezioni del genere horror e dark, nella musica sempre all’avanguardia e nel pubblico. Il loro è un mix fra: Electro Minimal House, techno, trance, deep-house e jungle garage-house. Il Cast di animazione è formato da ragazze Immagine, ballerine e Drag Queen. Le serate Vertigine si svolgono nel periodo invernale ed estivo. All’interno del sito ufficiale di Vertigine (attualmente in lavorazione), troverete i contributi foto, audio e video delle varie serate e molte altre informazioni sugli eventi organizzati. [/quote]

Il 22 aprile uscirà il tuo nuovo cd. Puoi anticiparci qualcosa?

[quote type=”medium” align=”justify”] Il nuovo brano si chiama Teletrasporto D.N.A. parla di un mondo reale da piccolino me medesimo e trasportato al mondo gregoriano, attraversato da androide e ritorno al mondo reale, un miscuglio tra mondo gregoriano e mondo di atmosfere. [/quote]

Che tipo di sonorità ascolteremo nei nuovi brani?

[quote type=”medium” align=”justify”] Le sonorità sono il coro dei monaci gregoriani e quello android, poi 32 sono i suoni che si incontrano attraversati da una cicala che canta, tutto questo entra in una composizione electro minimal house. [/quote]

LASCIA UN COMMENTO