E’ un affascinante volto della conduzione italiana Federica Peluffo. Classe ’76 e originaria di Penne, la ragazza ben presto abbandona gli studi giuridici per inseguire l’ambizioso sogno della conduzione televisiva. Diventa ben presto uno dei volti di Rai Due, infatti la formazione aerobica e di danza classica e moderna le danno la possibilità di partecipare come ballerina a “CHIAMBRETTI C’E’” e nel 2004 esordisce nella conduzione con “RAI AZZURRI” sul Canale Digitale Rai Utile. E’ stata ideatrice e conduttrice del programma di Rai Due Terre Meravigliose, grazie al quale ha riscoperto le bellezze paesaggistiche e non solo italiane. Attualmente è impegnata come mamma e conduttrice e il prossimo 30 luglio sarà a Penne, sua città natale in compagnia dell’attrice Roberta Scardola e dell’imitatrice Emanuela Aureli per condurre l’evento “Serata magina a Penne” Moda e Spettacolo. In progetto c’è una nuova stagione televisiva che la vedrà coinvolta sulla rete Mediaset.

Federica Peluffo intervista esclusiva su Gente Vip
Federica Peluffo


Hai abbandonato gli studi per inseguire il sogno della conduzione. Quali sono state le maggiori difficoltà?

Essendo io cresciuta in un paesino in provincia di Pescara, sono state le opportunità lavorative, che nel mio settore mancavano e le difficoltà maggiori sono proprio la distanza e la non conoscenza di questo mondo, per me totalmente oscuro. Quindi la difficoltà è stata proprio cercare le opportunità, i provini, i casting, e in definitiva lo spostamento da Pescara a Roma che era drammatico.

C’è chi crede che sia di fondamentale importanza solo la bellezza. In realtà quali qualità deve avere una brava conduttrice?

E’ vero che la bellezza, per quanto mi riguarda, è servita all’inizio ma in realtà se io non avessi fatto tutto lo studio dietro e la gavetta non sarebbe servita, perché nel nostro mestiere puoi studiare dizione e tutto quello che si vuole ma è fondamentale la pratica e soprattutto quella verso il pubblico diretto, ovvero manifestazioni di piazza dove ti confronti con il pubblico live e quindi in fin dei conti serve a ben poco la bellezza. Ti può dare magari l’opportunità perché sei una bella ragazza, ma se poi non conti o non sai portare a casa il risultato, alla fin fine la bellezza poi lì va a svanire, quindi è relativa. All’inizio è stata importante perché mi ha dato l’opportunità, grazie ai concorsi di Miss Italia e ai vari casting a Roma, di entrare nel cast di “Chiambretti c’è”, quindi, magari, se fossi stata meno carina, non sarei entrata lì. E lì per me è stata un’altra scuola, perché venivo sì dalla conduzione live, ma non sapevo muovermi in uno studio televisivo, quindi non conoscevo le telecamere, non conoscevo il mondo all’interno dello studio. Quindi non conta solo la bellezza ma anche il bagaglio di esperienza.

Con Terre Meravigliose sei stata alla ricerca delle eccellenze e bellezze nostrane. Quale posto hai nel cuore?

L’Italia è bellissima veramente tutta ma il posto che a me piace in assoluto, e bisogna considerare che non ho parenti, non ho avuto occasioni prima né legami particolari con quella terra, è la Sicilia. La terra siciliana per me racchiude tutto quello che amo: la cultura, l’architettara, la cucina e il mare. Insomma tutto.

Che rapporto ha Federica Peluffo col sentimento dell’amore?

Caschiamo proprio male, sono fuori allenamento. Sono ormai due anni che sono single, non ho avuto nemmeno tempo di pensare a un rapporto e nemmeno a una conoscenza perchè ho avuto una bambina da 17 mesi che mi ha preso tutto il tempo a disposizione che avevo e il poco tempo che mi rimaneva. Attualmente non ho proprio rapporto col sentimento dell’amore.

Hai dichiarato di amare l’essere mamma. Come gestisci tutti gli impegni quotidiani?

Doppiamente difficile essendo single, in più i miei genitori sono di Pescara e abitando a Roma non ho veramente nessuno. Le mie due più care amiche mi aiutano, ho degli amici che mi aiutano qui a Roma e poi mia figlia va all’asilo e quindi riesco ancora a gestire tutto, ma visto che tra poco riprenderò il mio progetto televisivo la bambina farà la valigia insieme alla mamma e verrà con me.

Un sogno che non hai ancora avuto modo di realizzare?

Beh tanti, io sogno continuamente, quindi ne realizzo uno ma ne ho pronti almeno altri 5 dietro. Ho sicuramente tanti sogni da realizzare, sia nella vita privata sia in quella professionale. Sono sempre alla ricerca di un raggiungimento di qualcosa anche perché mi sprona, mi dà l’opportunità di fare meglio e andare avanti.

In quali progetti futuri ti vedremo coinvolta?

Sono già in via di raggiungimento del mio programma itinerante ma non sarà più “Terre meravigliose” anche perché il nome non lo abbiamo deciso ed è da definire. Sarà sempre improntato sulla ricerca delle bellezze italiane però il tutto mi farà cimentare nelle varie attitudini che facevo in “Terre Meravigliose”, quindi lancio del paracadute e cose particolari che farò direttamente. Diciamo che non sono da studio televisivo, mi piace muovermi e girare. Inoltre sono passata alla concorrenza, quindi non più Rai perché un po’ di cambiamento nella vita serve sempre.

LASCIA UN COMMENTO