Mercoledì 22 marzo 2017 al Salone Margherita di Roma è andata in scena la prima della commedia teatrale Per un pugno di sgay con Martufello e Manuela Villa.

Grande affluenza di pubblico al Salone Margherita di Roma alla prima dell’esilarante commedia comica “Per un pugno di sgay” con Martufello e Manuela Villa, scritta e diretta da Pier Francesco Pingitore, prodotta da Nevio Schiavone. Sul palco, insieme ai protagonisti, due giovani attori: Andrea Dianetti e Sebastian Gimelli Morosini. Cosa succede quando l’unico figlio prediletto di una famiglia estremamente cattolica e bigotta annuncia il suo imminente matrimonio non con una ragazza, bensì con un uomo?

Per un pugno di sgay Salone Margherita 

Immaginate la stessa famiglia prossima ad accaparrarsi un patrimonio da un milione di dollari, solo previo matrimonio (gay of course) dell’amato pargolo. Shakerate per bene questi elementi e godetevi il nuovo imperdibile dissacrante metaforico spettacolo nato dal genio sempreverde di Pingitore. Aggiungeteci la comicità di Martufello e la veracità romana di Manuela Villa et voilà… les yeux sont faits.

Salone Margherita Per un pugno di sgay: Martufello e Manuela Villa nella commedia all’italiana targata Pingitore

per un pugno di sgay, martufello, manuela villa, salone margherita,
Per un pugno di sgay Salone Margherita

Fra il serio e il faceto, l’ironico e il beffardo, i due protagonisti ci trasportano in quell’Italia che tutti rinnegano. Ma in cui ci si trovano dentro con tutte le scarpe! Quell’Italia fatta di diritti civili solo a parole. Quell’Italia in cui tutti si riempiono la bocca di valori, etica, “Santa Romana Chiesa” (come dirà a più riprese il padre), solo quando conviene. Quell’Italia ipocrita dove in fin dei conti è sempre meglio chiudere un occhio per un pugno di dollari.

Alessandro Aiesi e Luigi Miseferi Il Bagaglino Salone Margherita

Un parterre pieno di ospiti ha applaudito a più riprese i due protagonisti, assolutamente perfetti nella loro parte. Tra i vip in sala la Marchesa Daniela Del Secco D’Aragona, la Contessa Patrizia De Blanck, l’attore comico Antonio Giuliani, il calciatore Stefano Fiore. Presenti il maestro Gianni Mazza, Alessandro Aiesi, Luigi Miseferi e tanti altri personaggi dello spettacolo e del Bagaglino.

Antonio Giuliani e la Marchesa Daniela Del Secco D’Aragona alla prima Per un pugno di sgay Salone Margherita

Un plauso è doveroso farlo anche all’attore Andrea Dianetti. Lo avete riconosciuto? I tempi di Saranno Famosi (l’attuale Amici di Maria De Filippi), il talent show che lo ha visto partecipare nella categoria cantanti, sono lontani. Roseo il suo futuro nelle vesti di attore. Ad impreziosire lo spettacolo, una emozionante esibizione canora di Manuela Villa, che ha interpretato magistralmente il brano “Un amore così grande”, raccogliendo una pioggia di applausi dalla platea.

per un pugno di sgay, martufello, manuela villa, salone margherita,
Salone Margherita Manuela Villa Un amore così grande

E per concludere, la verve dell’attore comico del Bagaglino, Fabrizio Marturani, che ha intrattenuto gli spettatori a suon di barzellette. Sul palco per i saluti finali Pier Francesco Pingitore che ha ringraziato il pubblico e il patron del Salone Margherita Nevio Schiavone.

per un pugno di sgay, martufello, manuela villa, salone margherita,

Ma in sala continuava a echeggiare un’unica domanda: “Sareste disposti a lasciarvi alle spalle qualunque forma di arretratezza mentale per… un pugno di dollari?“. Lo spettacolo Per un pugno di sgay, con Martufello e Manuela Villa, andrà in scena al Salone Margherita fino a domenica 9 aprile. “Uai, uedi e diuertiti!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here