Gossip Sanremo look: Il Festival di Sanremo 2017 si è concluso. Ora è tempo di bilanci. Tiriamo le somme sul look cantanti e conduttori.

Gossip Sanremo look 2017 è finito ma le critiche e le valutazioni sui partecipanti continueranno per un po’ di tempo. Facciamo le valutazioni sul look dei partecipanti, partendo però dai conduttori del Festival. Maria De Filippi è partita alla grande con la prima serata per poi affievolirsi con le seguenti due serate del Festival. Da prima ha adottato i due cambi bianco e nero per poi indossare degli abiti che non tutti necessariamente abbiamo apprezzato.

Sanremo look di Carlo Conti e Maria De Filippi

Nella quarta serata la De Filippi è ritornata alla ribalta con il secondo cambio in camicia e pantaloni, e per finire c’è stata la trasformazione in cigno con l’ultimo abito della finale. Non darei un voto a Maria De Filippi e neanche a Riccardo Tisci. Forse però la prossima volta potremmo optare per la costumista che usa di solito? Carlo Conti, da figura maschile del Festival, si è tenuto sul classico, senza gloria e senza lode. Neutro, come un presentatore di Sanremo potrebbe essere. La sua abbronzatura però era perfetta.

I cantanti del Festival di Sanremo 2017 alla resa finale in termini di look

Poche le cantanti che hanno osato e molte si sono attenute al copione. Partiamo dalle veterane del Festival. Fiorella Mannoia: che noia, niente di sorprendente. I soliti colori, il solito stile. Eppure il Festival di Sanremo, lo sappiamo tutti, è il momento per rimettersi in gioco.

Sanremo look di Paola Turci

Paola Turci: anche lei ha optato per il buon vecchio stile classico. E’ passata dal bianco al nero e viceversa. Chiara Galiazzo: My Good! Avrebbe potuto ordinare più vestiti invece di indossare lo stesso abito per tutto il Festival. Bianca Atzei: molto glamour ma niente di eclatante, ha giocato tra madonnina siciliana e modella di Dolce e Gabbana? Giusy Ferreri: lei ci è piaciuta. La sua personalità e il suo stile la rendono unica. Gli occhi i capelli e la voce sono stati protagonisti.

Sanremo look di Paola Turci

Lodovica Comello: Really? Hai per caso chiesto a Angela dei Ricchi e poveri di fare un giro nei suoi abiti di scena? Elodie Di Patrizi: ha optato per “mi travesto da Rihanna, ma canto come Leona Lewis”. Molto bella e forse una delle più affascinanti del Festival, ma niente personalità. Nesli e Alice Paba: troppo Greese, ragazzi non era un musical, ma il Festival di Sanremo 2017.

Sanremo look di Elodie Di Patrizi

Raige e Giulia Luzi: strana combinazione, a volte sembravano essersi incontrati giusto prima di andare in esibizione, veramente diversi. Giulia è stata camaleontica, sempre uno stile diverso, il vestito nero lungo stile anni cinquanta forse è stato il suo migliore look.

Sanremo look di Raige e Giulia Luzi

Passiamo agli uomini, Gigi D’Alessio ha giusto preso dal suo armadio qualche combinazione usata per i suoi concerti, Ron uguale, non si è smosso da quello che già ricordavamo negli anni di lui. Al Bano perfetto da serata all’opera, cappello e sciarpa classica.

Sergio Silvestre: simpatico? Possiamo aggiungere altro? Alessio Bernabei copia Olly Murs. Clementino rapper con stile classico, ci è piaciuto molto. Ermal Meta casual che ci piace, capellone al punto giusto. Fabrizio Moro ci dispiace ma di Johnny Deep ce n’è uno solo, come sta bene a lui la matita nera non sta bene a nessun altro.

Sanremo look di Marco Masini

Marco Masini ci è piaciuta la tua barba da grande puffo saggio, bei colori per le tue giacche. Michele Zarrillo lo abbiamo nel cuore. Capelli bianchi e occhiali con montatura nera, look da uomo maturo invecchiato bene, è rimasto sobrio per il Festival.

Francesco Gabbani : Sanremo look

Samuel è stato molto divertente con i suoi cappellini casual. Michele Bravi fotocopia dell’idolo di Twilight ma almeno è stato solare e simpatico.  E per finire Francesco Gabbani, vincitore di Sanremo 2017, bell’uomo, bello stile, capello e barba a posto. Ma poi, spiegaci meglio Francesco, c’era bisogno di travestirsi da scimmione?

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here