Ha voluto spezzare una lancia a favore di Marika Baldini il carismatico manager dei vip Christian Di Maggio. In esclusiva per noi di Gentevip.it parla per la prima volta del suo rapporto lavorativo con la bellissima vocalist romana…


Christian, tu che hai avuto modo di lavorare per diverso tempo con Marika che cosa ci puoi dire di lei? E’ davvero una ragazza fragile?

Marika è una ragazza con le “palle quadrate” in campo lavorativo (anche se ogni tanto sbanda), e nella vita in generale. Tuttavia interiormente è una persona fragile perchè non ha punti d’appoggio reali. Sai, dall’adolescenza gestisce la sua vita da sola (cosa non facile oggi) e questo -sicuramente- l’ha portata a crescere in fretta e a non vivere davvero il periodo più bello della vita di ogni donna.
Nonostante io non abbia ormai nessun tipo di rapporto con Marika, apprendere che il Sign. Ducci non conosca la parola “privacy”, mi ha un po’ sorpreso e che ciò ha raccontato è di poco gusto e sintomo di mancanza di delicatezza. E quando dico ciò mi riferisco agli ansiolitici che la Baldini avrebbe preso durante il suo reality. Diciamo che è come andare a sbandierare in giro che lui prenda il “viagra”. (ride di gusto)

Quale credi sia il suo pregio caratteriale?

E’ molto umana dentro ma ancora non lo sa…

Dicevamo che hai avuto modo di lavorarci per diverso tempo… Che ricordi hai?

Il nostro consulting in bagno prima di ogni serata dove decidevamo come aprire il suo show erano il top! Sai, abbiamo vissuto in simbiosi per quasi otto mesi e in Sardegna sono riuscito a farle svuotare un vaso intero di nutella, impresa ardua viste le sue diete a base di fesa di tacchino…. Inoltre mentre girava “Tamarreide” io gestivo la sua immagine dall’esterno, e penso che evidentemente non avendo avuto nessun problema per trenta giorni chiusa in un pulman le affermazioni di Ducci -forse- siano un tantino esagerate..
Altro non voglio aggiungere!


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here