Francesco Facchinetti ha letteralmente travolto con la sua simpatia -nelle festività appena concluse- i mercatini di Natale di Pontecagnano Faiano ( SA).  E’ arrivato alle 15,30 e non ha perso tempo: sin da subito, accompagnato dal direttore artistico, nonché grande amico di vita, e co-conduttore Pippo Pelo, nel programma di Radio Kiss Kiss “I Corrieri della sera”, ha iniziato a far visita agli stand di Piazza Sabbato. Facendosi travolgere dall’atmosfera natalizia ha pure acquistato i regali di Natale per la sua piccola Mia e per la compagna Alessia Marcuzzi.    Simpatico e disponibile ha regalato ai visitatori -con il suo innato senso dell’umorismo- una bellissima versione di “War is over”.  Ha inoltre trovato il tempo di rispondere al volo a una nostra manciata di domande…


Francesco, come è nata la tua collaborazione con Pippo Pelo?
La collaborazione con Pippo è nata in un bar, un po’ per caso come del resto nascono le cose migliori. C’era tanta voglia di provare un programma radio nuovo, che si distinguesse dai soliti, per poter esprimere un certo tipo di show. Non è stato molto difficile perché da subito si è creato un buon feeling che ha dato vita ad una forte amicizia, che attualmente permette di far venir fuori tantissime idee per creare cose nuove. Insieme abbiamo unito due mondi, ovvero la sicurezza e l’esperienza di Pippo e dal canto mio la voglia di sperimentare . A parlare per noi è però è il riscontro che abbiamo: dopo solo tre mesi di programma si può dire che abbiamo raggiunto ottimi risultati!

Che atmosfera hai trovato al Christmas Market?
Premettendo che sono un’amante del Natale trovo che il Christmas Market sia una bella espressione di quella che è la filosofia natalizia. Impostato con uno stile tipico europeo dei mercatini di Natale con gli stand allestiti in pieno stile natalizio e ricchi di specialità e di articoli particolarissimi. Mi piace moltissimo l’idea che quasi tutti gli stand vendano prodotti artigianali e gastronomici , fatti anche sul momento. Insomma, per dirla tutta, il Christmas Market mette alla luce quella parte d’Italia che è stata – purtroppo- un po’ dimenticata e che invece è molto preziosa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here