Dura informativa sui social da parte della cantautrice Fiorella Mannoia, che avvisa i suoi fan della cancellazione del concerto di Capodanno con queste parole: “Voglio avvertire tutti che il concerto di capodanno a Roma è saltato. Non chiedetemi perché, non lo so… Anche se… Un’idea ce l’ho. Approfitto per augurarvi una notte serena!”. Fiorella Mannoia resta giustamente senza parole nel venire a conoscenza che il suo concerto di fine anno non si svolgerà, così come sono rimasti malissimo tutti i suoi fan e non solo. La stessa cantante è rimasta vaga sul perché dell’annullamento del concerto, ma molti hanno sottolineato il dubbio che la politica abbia fatto la sua parte.

Salta il concerto di Capodanno di Fiorella Mannoia a Roma, i fan commentano: "Sei un personaggio scomodo"
Fiorella Mannoia concerto di Capodanno a Roma annullato
Salta il concerto di Capodanno di Fiorella Mannoia a Roma, i fan commentano: "Sei un personaggio scomodo"
Fiorella Mannoia, il concerto a Roma è stato annullato

Secondo il parere dei fan, Fiorella Mannoia, con le sue frasi negative verso il Governo: “Non ho fiducia in questo governo, mi sembra solo un’accozzaglia di gente…” e le sue prese di posizione rivoluzionarie, avrebbe messo a rischio il concertone di fine anno a Roma. Tutti si chiedono il perché di una decisione del genere all’ultimo momento, ma visti i commenti del pubblico l’idea politica va per la maggiore: “Sei un personaggio scomodo per la casta al potere, potrebbe essere una chiave di lettura. Diranno che è stato annullato per una questione di sicurezza. – Il potere ha paura. Roma é troppo importante per essere persa, allora ogni voce fuori dal coro va azzittita. E allora tu e tutti quelli che la pensano come te continuate a parlare qui in rete. Amici romani pensate bene alle prossime elezioni – Non so se e quanto sia “legale”, ma scegli un posto a caso e comunicacelo, e il 31 saremo lì invece che dove vogliono loro. Poi vediamo chi festeggia e chi no! È una piccola cosa, ma succede solo quando si vive in dittatura.” Poi i fan attaccano indirettamente altri cantanti: “A pensar male spesso ci si azzecca. Bennato ha partecipato alla corte di Renzi cantando alla Leopolda. I Negramaro non si sono mai pronunciati contro Renzi e combinazione erano ospiti da Fazio in contemporanea a Renzi”. Insomma, una brutta pagina per il mondo musicale e per la reputazione di una grande città come Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here