Brad Pitt, di recente visto nei panni di testimone per l’amico Clooney, ha anche da poco tempo celebrato il suo matrimonio con la storica compagna Angelina Jolie. Un’unione super attesa dai fan della coppia, che hanno avuto modo di seguirli nel loro lungo percorso. L’attore si è da poco esposto per l’edizione britannica di GQ che le ha dedicato la copertina del mese di Novembre 2014 e ha dichiarato d’essere un “tipo solitario” e più tranquillo rispetto allo stesso George Clooney, che Brad definisce divertentissimo. Riguardo a se stesso usa l’espressione forte “miserabile bastardo” che ci fa venire voglia di dire “ma non è assolutamente vero, caro Pitt”. L’attore continua poi dicendo “E poi vengo da un posto di campagna: probabilmente sono più riservato”.

Brad Pitt in copertina per GQ
Brad Pitt intervista esclusiva su Gq British di Novembre

Brad Pitt sulla copertina di Gq British – Ovviamente l’intervista, concentrata sulla star, non poteva esimersi dallo sfociare nell’argomento nozze. Per Brad Pitt essere un marito è molto più di un semplice titolo, ma per quanto riguarda la felicità si esprime in questo modo: “Credo che la felicità sia sopravvalutata. Sono i tempi difficili che permettono poi il successivo momento straordinario. È una serie di compromessi, scambi, di eventi, di vittorie e sconfitte”.

Sembra che l’attore non sia affatto spaventato dall’eventualità di doversi rimboccare le maniche per superare i momenti difficile anche se questo ce lo confermava già la sua storia con Angelina. Avremo piacere di vederlo adesso in Fury, film di David Ayer, in cui interpreterà il ruolo di un sergente americano in Francia durante la seconda guerra mondiale. Dopo il successo di 12 anni schiavo, in cui Brad ha dimostrato anche la sua abilità di produttore, potremmo gustarci una sua nuova interpretazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here