La diva americana Angelina Jolie è sempre stata famosa per i suoi eccessi. Nella sua vita si è sposata e ha divorziato ben tre volte, conservato il sangue del marito in una provetta che teneva al collo, e persino baciato il fratello durante la notte degli Oscar. Ora, pochi giorni dopo le foto hot dell’attrice trapelate in rete, la star di Maleficent deve occuparsi di un altro argomento che ha fatto molto parlare il web: il look della figlia Shiloh.

Angelina Jolie: "Adoro mia figlia Shiloh in giacca e cravatta!"
Angelina Jolie criticata per il look mascolino della figlia Shiloh

Angelina Jolie nell’occhio del ciclone per il look della figlia

La bimba di otto anni ha partecipato alla première di Unbroken, – il film che ha visto alla regia proprio la mamma Angelina  – che, ha invece dovuto disertare l’evento a causa della varicella. Fin qui tutto bene. La piccola ha sfilato sul red carpet accanto al papà Brad Pitt e i fratellini, ma qualcosa ha destato l’attenzione dei media di tutto il mondo, ovvero il suo abbigliamento particolarmente mascolino. Shiloh indossava uno splendido completo, proprio come il padre, e anche la sua acconciatura ricordava molto quella dell’attore di Sette Anni in Tibet. Il web si è subito scatenato in una gara di commenti riguardanti la figlia della coppia, ma la mamma Angelina non è certo rimasta a guardare.

Angelina Jolie: "Adoro mia figlia Shiloh in giacca e cravatta!"
Brad Pitt e i figli sul red carpet Première di Unbroken

Shiloh si veste da maschio e vuole essere chiamata John. Ma nonna Jane non è d’accordo

Dopo essere guarita dalla varicella, la diva ha partecipato a uno show televisivo USA in cui ha dichiarato: “Amo vedere mia figlia indossare giacca e cravatta. Non c’è niente di male nel farlo, le lascio la massima libertà”. Insomma, sembra proprio che Angelina e Brad abbiano deciso di non limitare la libertà di espressione dei loro figli, nemmeno per quanto riguarda il look o le scelte in fatto di outfit. Libertà che avrebbe fatto infuriare parecchio la suocera dell’attrice premio Oscar, Jane Pitt, in netto disaccordo sulle scelte attuate dalla nuora nell’educazione della prole.

Pare infatti che nonna Jane ami viziare i nipotini, ma esiga che Shiloh -che vuole essere chiamata John –  si attenga al suo genere, e per questo cerchi di convincerla ad essere più femminile. Come? Comprandole vestitini, bambole, sandali, fiocchi, oggetti molto ambiti dalle bambine. Azioni che avrebbero molto fatto infuriare la Jolie.

Speriamo solo che Shiloh prima di essere un maschio o una femmina sia lasciata libera di essere soltanto una cosa: sé stessa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here