Indipendente, bellissima e con alle spalle una carriera che l’ha portata, ad oggi, a essere una delle donne più pagate di Hollywood. Sandra Bullock, classe 1964, la diva di Hollywood compie in questo 26 luglio 2014 50 anni ma la sua età non è visibile né dal viso né tantomeno dalla sua perfetta siluette ma dalle dichiarazioni che rilascia che fanno trapelare che l’attrice ha alle spalle un vissuto importante e qualche dolore, come quello derivante dal divorzio con Jesse James, il costruttore di moto, e il ricordo un grave incidente aereo avvenuto nel 2000.

Sandra Bullock, compleanno dell'attrice più stimata di Hollywood
Sandra Bullock, compleanno dell’attrice più stimata di Hollywood

Nata artisticamente negli anni ’90, il successo internazionale è arrivato con Speed nel 1994 un film che lei stessa ha ammesso: “mi dicevano di non farlo, che era solo un film su un autobus, per fortuna non ho dato retta a nessuno”, ma per fortuna Bullock non ha accettato il consiglio e, pellicola dopo pellicola, è arrivata a vincere nel 2010 il Premio Oscar come migliore attrice protagonista per il lungometraggio The Blind Sade nel quale interpretava la madre adottiva di Michael Other, il famoso giocatore di football americano sulla cui vita si basa il film.

Madre del piccolo Louis Bardo Bullock (4 anni), le cui pratiche di adozione iniziarono insieme all’ex marito Jesse James per poi proseguire a nome della sola Bullock, all’attrice non ha mai pesato essere sola, anzi, lei stessa dichiara “mia mamma mi ha cresciuto insegnandomi a non dipendere dagli uomini. Credo di aver preso il consiglio un po’ troppo alla lettera”.

Qualche mese fa l’hollywoodiana diva ha sfiorato di nuovo l’Oscar grazie all’interpretazione dell’ingegnere biomedico Ryan Stone in Gravity, premio poi vinto da Cate Blanchett per Blue Jasmine di Woody Allen.

Tanti i progetti per la filantropa Bullock, che da sempre elargisce moltissimo alle associazioni umanitarie tanto da aver vinto lo scorso anno Favorite Humanitarian Award ai People’s Choice Awards, ma uno solo il suo obiettivo: “è ricordare ogni posto dove sono stata, fare solo le cose che amo fare e non dire più ‘sì’ se quello che volevo dire è in realtà un bel ‘no’“.

LASCIA UN COMMENTO