Una modella avrebbe dovuto dichiarare davanti al giudice di essere stata l’amante di Gian Germano Giuliani, l’imprenditore del celebre amaro. Il perchè è semplice, se tutto fosse filato liscio avrebbe ricevuto una ricompensa di almeno 500 mila euro. Questo era il “piano” che, secondo la Procura di Milano, avrebbero escogitato la moglie di Giuliani, Ylenia Iacono, insieme al suo avvocato per ottenere un risultato favorevole nella causa di separazione. Il pm Tiziana Siciliano ha chiuso le indagini, contestando ai due il reato di “istigazione non accolta a commettere un delitto”.


LASCIA UN COMMENTO