Alessia Marcuzzi mamma ha di recente dichiarato di tenere alla sua privacy, alla non invadenza dei paparazzi in quella che secondo lei è una vita al limite della noia. Nulla di eclatante, nessun fatto speciale che merita di essere cacciato dai giornalisti ma tanta voglia di essere rispettata. Tant’è che, ormai lo sappiamo, il suo matrimonio in gran segreto l’ha raggiunto in treno, da sola, con l’abito da sposa in valigia. Una personalità definita e originale, la sua, che si racconta ora nel ruolo di mamma e donna.

Alessia Marcuzzi mamma
Alessia Marcuzzi (foto)

Alessia Marcuzzi mamma “pazzerella”

Tommaso dice che sono una mamma pazzerella. Mia ha imparato e canta con me tutte le canzoni di Bruno Mars, Coldplay e Jamiroquai. Sono severa sugli orari dei pasti e del sonno, ma più morbida su altro. Il sabato dormiamo tutti insieme: Tommaso è un metro e 90 e ha il 47 di piede. Dormire con lui significa morire sotto le sue gambe.

Alessia Marcuzzi parla da mamma: “I bambini sono la gioia più grande del mondo”

Con queste parole, Alessia Marcuzzi, introduce il pubblico alla realtà della sua famiglia, dove i figli ovviamente sono i grandi protagonisti. Proprio in merito all’argomento, la conduttrice smentisce i progetti d’avere un imminente terzo figlio. Sembra che, nonostante la gioia dei primi due, non sia ancora giunto il momento. Nelle sue parole:

I bambini sono la gioia più grande del mondo ma per il momento non ci penso. I figli vanno seguiti. Tommaso sta vivendo l’adolescenza e la piccoletta sta scoprendo il mondo. Li porto in giro con me anche se non mi piace condurli sul set, credo che sia destabilizzante. Quindi mi organizzo con i miei genitori e con i loro papà. Cerco di condividere il più possibile con i padri dei miei figli. E’ questione di organizzarsi e di donarsi.

L’adozione a distanza: Alessia Marcuzzi e Save The Children

Un po’ per lavoro, un po’ per voglia di vivere il momento, il terzo figlio è rimandato ad un futuro incerto. Eppure non è una possibilità completamente rifiutata. D’altra parte, Alessia Marcuzzi e la maternità vanno di pari passo, al punto che la Marcuzzi si è impegnata anche in adozioni a distanza. Ha infatti adottato un bimbo egiziano attraverso Save the Children. Nessuna obiezione, secondo lei, regge contro questa causa: a chi l’accusa di “poterselo permettere”, risponde che per aiutare questi bambini bastano 10 euro al mese. Ma a prescindere da ciò, invece di predicare soltanto, Alessia si impegna in ciò in cui crede.

LASCIA UN COMMENTO