Isola dei famosi 2018

Anna Adornato Saranno isolani, isola dei famosi 2018. Anna Adornato chi è? Vediamo di conoscere meglio questa neo concorrente che aspira a naufragare sulle spiagge dell’Honduras. Anna Adornato, età 31 anni, è Calabrese, di Rizziconi, provincia di Reggio Calabria, si è trasferita a Roma e da qualche anno vive a Milano. E’ una scrittrice dadaista, come dice lei, dadaista disfunzionale per anime infelici (il dadaismo è un movimento artistico e letterario). Nel 2013 ha pubblicato il suo libro autobiografico: “E tu che mangi il gelato”. Il suo libro è stato definito dalla stampa del settore, come una tragicommedia. Lei ancora oggi, si definisce come la tipica ragazza di provincia.

Anna Adornato, età, anni, Isola dei famosi 2018, isola, anna, saranno isolani,
Anna Adornato

Un personaggio tra genio e sregolatezza questa è Anna Adornato

Ma adiamo a conoscere meglio la concorrente (e il personaggio che interpreta) di saranno isolani, spin-off de l’isola dei famosi 2018 Anna Adornato. Vediamo cosa ha detto nella video presentazione mentre gioca con il suo personaggio con tono da bacchettona morigerata, tutto d’un fiato racconta: “Sono essenzialmente una ragazza di provincia che ha visto troppa televisione commerciale. Se avessi giocato un po’ di più a Monopoli, adesso avrei una vita più sana, più solida”. 

Anna Adornato – un EGO infinito

Ovviamente la concorrente Anna Adornato continua la sua filastrocca tutta d’un fiato: “Probabilmente quando starò li contornata da estranei con un Ego grandeee… non grande quanto il mio, ma abbastanza grande, avrò bisogno di un rosario da sgranare, ma non lo avrò” – continua dicendo – “Ho deciso di non farmi troppe aspettative, ma di essere l’Anna Adornato che vedete poi vediamo” – in pratica vederemo il personaggio di Anna – “Chi semina raccoglie”.

Questo invece è il pensiero Anna, sui ragazzi di oggi: “Se dovessi scegliere un’epoca, vorrei avere 20 anni, negli anni 60. Negli anni 60, i ragazzi erano molto galanti. Quando incontravano una signorina come me, le chiedevano la mano e la trasformavano in un angelo del tinello. Invece adesso NO. Offrono sesso clandestino, una cosa becera e triste” .

La fame non la temo

Prosegue Anna Adornato: “Sono così competitiva, che la prima volta che ho perso una partita a dama, è stato un colpo talmente terribile. Poi mi sono rifiutata di giocare per sempre. Le situazioni di scontro mi mettono in difficoltà, perchè la mia faccia non è fotogenica, ne telegenica.”

“Cercherò di mantenere un certo decoro”. Poi su Saranno Isolani dice: “La fame non la temo, al freddo sono abituata, c’ho fatto il callo, mi sono trasferita a Milano. Quali sono le altre controindicazioniiii? Non mi sembra che ci sono altre controindicazioni! Quindi sono Pronta.” 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here