Domenica In rischia di essere sospesa per colpa degli ascolti flop delle ultime settimane Cristina Parodi e Benedetta Parodi in bilico?

Domenica In: Il pubblico è sovrano, e ancor di più se si tratta del pubblico televisivo cui spetta decidere se un programma è valido oppure no. Gli ascolti flop di Domenica In delle ultime settimane hanno mostrato in modo eclatante come il programma d’intrattenimento delle sorelle Parodi, per quanto sia sistemato per bene non attrae e non trova gradimento dai telespettatori. L’indiscrezione che circola in queste ore sul web è il rischio di una possibile chiusura. Il programma ammiraglia della Rai che fino alla scorsa edizione aveva raggiunto ascolti da record, non c’è la fa’  a mietere successo e superare la concorrenza di Barbara D’Urso. Anzi un vera e propria delusione in casa Rai.

Domenica In, Fabrizio Del Noce, Cristina Parodi, Benedetta Parodi, Ermal Meta,
Cristina Parodi e Benedetta Parodi

Altro flop per Domenica In: chiude?

La trasmissione ha rivoluzionato completamente il palinsesto di Domenica In. Dopo la cancellazione ingiusta e senza senso dell’Area di Giletti, il talk show che continuava a collezionare un successo eccellente con ascolti di quattro milioni di telespettatori, si è deciso di optare per  un programma d’intrattenimento. Peccato che il pubblico non sia dello stesso parere. A Domenica In, Cristina Parodi tratta temi di cronaca e attualità, tuttavia non registra ascolti decenti. Anche questa domenica, la Rai ha registrato soltanto 1.8 milioni di spettatori. Quella di Canale 5 è stata superiore di circa un milione di spettatori. Con un totale di 2.8 milioni di spettatori e un picco assoluto del 22% di share.

Domenica In a rischio sospensione?

Situazione piuttosto problematica e deludente per Cristina Parodi e Benedetta Parodi le quali non avevano tenuto conto del rischio concorrenza con Domenica Live che continua a registrare ottimi ascolti.

A questo punto gli addetti ai lavori devono prendere una decisione, che sia la sospensione dell’attuale edizione di Domenica in o la riprogrammazione con la scelta di altri conduttori tv.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here