Alessandro Tersigni, Vittorio Conti svela i segreti de Il paradiso delle Signore

Il settimanale di Gossip Gente, in edicola questa settimana, direttamente dal set della fiction Il Paradiso delle Signore, in onda su RaiUno, dedica alcune pagine della rivista di gossip all’attore Alessandro Tersigni, che da 6 anni recita nei panni di Vittorio Conti. L’ex gieffino aveva trovato l’amore nella casa del Grande Fratello 7 con la coinquilina Melita Toniolo.

Chi è Alessandro Tersigni, Vittorio Conti nel Paradiso delle Signore

Alessandro Tersigni è nato a Roma l’11 ottobre del 1979 ed è un noto attore. Nel 2007, dopo aver lavorato come vigile del fuoco, ha ottenuto popolarità con la partecipazione alla settima edizione del Grande Fratello. Da lì ha intrapreso la carriera come attore: ha recitato in diverse fiction di successo e ha esordito al cinema nel film “Scusa ma ti voglio sposare” diretto da Federico Moccia. 

Alessandro Tersigni, conosciutissimo nel ruolo Vittorio Conti, direttore del negozio di moda, è presente fin dalla prima puntata della fiction Il paradiso delle Signore: “Sono qui per cinque giorni di fila, proprio come un impiegato” racconta al settimanale Gente. L’attore romano ha affermato di andare sul set alle 8 di mattina e, prima di girare, deve sottoporsi a circa un’ora di trucco. “Finisco di girare questa stagione, poi si vedrà” confessa l’attore al giornale di gossip. Alessandro parla dei suoi progetti futuri e forse potrebbe uscire dal cast alla fine della stagione 6.

Chi è la moglie di Alessandro Tersigni vita privata

Dopo la fine della relazione dal 2007 al 2009 con l’ex fidanzata Melita Toniolo, Alessandro Tersigni nel 2010 ha conosciuto la ballerina Maria Stefania Di Renzo, concorrente della seconda edizione del talent di Amici. Il 9 luglio 2016 si sono sposati e dal loro matrimonio nel 2017 è nato un bimbo, Filippo. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.