Continua il periodo travagliato di Valeria Marini. La showgirl cresciuta a Cagliari infatti deve sempre districarsi tra il divorzio da Giovanni Cottone, ospitate in tv e la nuova amicizia (o amore?) con Antonio Brosio. Il bel imprenditore campano, sguardo tenebroso e labbra carnose, pare che abbia fatto breccia nel cuore della Valeriona nazionale anche se la relazione viene etichettata come una semplice amicizia. Ieri sera un nuovo episodio si è svolto sotto gli occhi di tutti in uno degli eventi vip della vita capitolina, ed ha per protagonisti proprio la Marini ed il suo “toy boy”. La coppia (di amici) era insieme alla festa tenuta nel negozio di abbigliamento Niki Nika, nella centralissima Via di Borgognona a Roma per la presentazione della linea di magliette create da Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis. Ed è in questa circostanza che gli invitati hanno dovuto assistere ad uno particolare siparietto: una scenata di gelosia di Valeria, che col muso lunga e stizzita ha abbandonato la festa lasciando solo Brosio. L’ex tronista di Uomini e Donne è rimasto lì impalato piantato in asso dalla sua dama.

niki-nika-antonio-brosio-e-valeria-marini-foto
Valeria Marini e Antonio Brosio scenata di gelosia al Niki Nika

Il motivo? La collezione di t-shirt è ispirata al Minimondo di Avanti un altro, e ovviamente alla festa era presente Paola Caruso, la bonas della trasmissione in questione. L’imprenditore Antonio, di ben 11 anni più giovane della Marini, sarebbe stato colpevole di aver dato troppe attenzioni alle forme mozzafiato della ragazza ed essersi intrattenuto con lei a ballare. Il feeling tra i suo “amico” e la Caruso avrebbe fatto indispettire Valeria. Inutile è valsa la corsa del giovane sotto casa di lei, dove, secondo alcune indiscrezioni, l’ex tronista sarebbe rimasto per molto tempo in attesa di fare pace con la sua accompagnatrice. La Marini infatti dopo essere rientrata si sarebbe rifiutata di parlare con Antonio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here