Forse anche chi segue il calcio conoscerà poco Novella Benini, anzi molti non avranno la minima idea di chi si tratti. Se però facciamo il nome di Cesare Prandelli il mistero è presto risolto. E’ stata ormai, vista la precoce quanto insapettata eliminazione dai Mondiali in Brasile, la First Lady, nomignolo che però a lei non piace, della Nazionale. Già perchè è la compagna del nostro ex c.t. e First Lady proprio non ci si sente. E’ la donna che è riuscita a fargli battere di nuovo il cuore dopo la morte della moglie Manuela Caffi, deceduta nel 2007 dopo una lunga malattia. Fu un momento doloroso per Prandelli che arrivò addirittura a lasciare la panchina della Roma pur di star accanto alla madre dei suoi due figli, Niccolò e Carolina. Nel 2004 avevano iniziato insieme il calvario della donna che però purtroppo non ce l’ha fatta, gettando così il mister nella disperazione più totale, fino ad una sera di quattro anni fa, quando ha incontrato in un bar sul Lungarno, lei, Novella. Bionda, occhi azzurri, bella come il sole e più giovane di lui di circa vent’anni.

Novella-Benini
Novella Benini, l’ombra di Prandelli ai Mondiali di calcio 2014

Lei gli si avvicinò “perchè aveva un accento straniero e l’aria di un pastore bergamasco“, non conosceva Prandelli nè tantomeno il suo lavoro tanto da chiederglielo e lui rispose che faceva il “rappresentante farmaceutico“, ma peccato che dopo il tempo di una passeggiata e le numerose richieste d’autografi Novella capì quale fosse la verità. La loro relazione divenne pubblica un anno dopo e dalle interviste e indiscrezioni emerge una coppia strepitosa, magicamente affiatata. Lui ha ritrovato la voglia di vivere e la gioia di amare un’altra donna al fianco di questa “ragazza” di 43 anni che proviene da una nobile famiglia fiorentina. E’ figlia di un banchiere e ha a sua volta un figlio di 10 anni che si chiama Bonaccorso, nome dovuto proprio alle nobili origini della donna, nato dal suo precedente matrimonio con Guglielmo Salvestrini. Prandelli ama tutto di lei tranne il succo di cavolo nero e certioli che lei beve ogni mattina perchè dice che fa bene alla pelle e con cui iniziava le sue giornate anche in terra brasiliana. Il c.t. infatti, è stato il primo nella storia, e forse unico visti i risultati, a decidere di portare con sè la sua donna in una competizione come quella dei Mondiali. L’ha fatto per evitarle di soffrire sul divano di casa così come è stato per i giocatori, liberi di avere mogli, figli, fidanzate a seguito. La coppia non si è nascosta ai flash dal momento che lei era praticamente l’ombra di Prandelli, in campo e fuori. Peccato che tutto ciò, sostegno di familiari compreso, sia servito a ben poco e ora saranno entrambi, Novella e Cesare, a vedere il Mondiale dal divano di casa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here