Caro Lele, come stai?
Scusa, la domanda che potrai trovare sciocca, banale e inopportuna. Come puoi stare lì -chiuso in quella gabbia- tu che sei uno spirito libero, volenteroso e voglioso di fare tante cose? Un animo intelligente, sensibile e romantico che si è sempre prodigato per il bene degli altri.
Un animo che soffre, soffre tantissimo per le gravi accuse che gravano su di lui.
Male stai, amico mio, e pure tanto!
Lele, ti capisco. Capisco il tuo dolore e la tua solitudine perché pure io ho sofferto tanto nella mia vita e perché io in fondo sono molto simile a te. Perché pure io ho preso tante porte in faccia ma ora, dopo numerosi sacrifici e soprattutto dopo tante sconfitte, ce la sto facendo nel mio piccolo nel mondo dello spettacolo che poi tanto dorato in realtà tanto non è. Lo so bene io come lo sai bene tu!


E ora mi sono presa la mia rivincita, seppur ancora piccola, lanciando un nuovo programma, o, come amo definirlo io, la mia nuova scommessa lavorativa. Si chiama “ Week end Vip”. E’ partito lo scorso 20 ottobre e durerà sei mesi circa. In sostanza ogni settimana almeno quattro vip + due non vip scelti con un simpatico casting passeranno uno splendido week end lungo ( da giovedì a domenica) in Puglia, la mia amata Puglia. A fine programma durante una bellissima crociera alla quale saranno invitati tutti i partecipanti, vip e non vip, sarà eletto il vip più simpatico. La novità risiede nel fatto che è un reality interamente pensato per il web, in particolar modo per Facebook, tant’è che foto e altro materiale relativo ai vari week end saranno pubblicati in anteprima sulla pagina di Facebook ad esso espressamente dedicato.

Ti piace come idea?

Perdonami, ti prego, se nel dirti ciò pecco un poco di presunzione ma io mi sento davvero simile a te oltre che molto vicina con il cuore, l’ anima e la mente.

Vorrei parlarti per ore, tenerti la mano stretta nella mia e datti forza, tanta forza. Quella forza necessaria per guardare avanti con ottimismo, nonostante tutto e soprattutto nonostante tutti. Quei “ tutti”, amico mio, che sputano sentenze solo per il gusto di aprire bocca, senza in realtà sapere come stanno davvero le cose. Senza sapere come sei davvero tu nel tuo intimo.

Mi manchi, Lele. Mi mancano le nostre chiacchierate, le nostre telefonate e i nostri scambi di sms. Mi mancano i tuoi consigli. Mi mancano le tue parole. Mi manchi, tu!

Ma sono sicura che ci rivedremo presto, molto presto.

Tieni duro!

Io sono con te.

Ti abbraccio forte,

Manila Gorio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here