Gossip – Renato Zero si racconta al settimanale Oggi. Il Re dei sorcini ha parlato del nuovo album Alt e ha rilasciato anche delle intense dichiarazioni sulla sua vita privata.

Renato Zero ha infatti svelato un segreto piuttosto delicato al pubblico dicendo: “Subito dopo essere venuto al mondo rischiai di morire a causa di una incompatibilità materno fetale del fattore Rh. Per questo, ho avuto bisogno di una trasfusione totale“. Un problema delicatissimo di cui l’artista non aveva mai fatto parola prima. Ha continuato il discorso affermando: “In pratica sono un miracolato, uno al quale la vita è stata regalata e che poi è stato sempre grato di questo regalo“.

Renato Zero e l’adolescenza nella periferia romana

Gossip, Renato Zero svela un segreto: "Ho rischiato di morire"
Renato Zero

Toccando corde profonde della propria esistenza, Renato Zero regala ai suoi fan un altro importante pezzo di sé, che chiarisce la ragione della sua voglia di vivere e della sua gratitudine verso il mondo. Il cantautore romano ha poi raccontato qualcosa della sua adolescenza, quando è entrato in contatto con la periferia romana. Lui stesso afferma di aver imparato lì il vero significato della rabbia, del disagio e dell’insofferenza. “I primi undici anni della mia vita, però, furono diversi: andavo a scuola dalle suore a pochi passi da Piazza del Popolo e lì il contesto era decisamente diverso. C’erano i ‘figli di’ e i ragazzi della cosiddetta ‘Roma Bene’. Il passaggio alla Montagnola e l’infanzia a Via Ripetta sono stati utilissimi per capire l’alto e il basso della società, le sue contraddizioni, i suoi equivoci e le sue differenze”. E tutta l’esperienza, la maturità e la capacità di empatia si riversano nella sua musica, che non tramonta mai.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here