Augusto Minzolini non rinuncia alla compagnia di procaci ragazze, bionde, more, rosse. Il direttorissimo del Tg1 non ha preferenze, a giudicare dalle prestanti fanciulle che allietano le sue notti.  A bordo della sua Porche, in cappotto sciancrato e foulard di seta al collo, scarrozza donne in mise provocanti, che lasciano poco all’immaginazione. Il direttore si lascia andare ad un bacio appassionato con una giovane e bella sconosciuta nei dintorni di un noto ristorante della Dolce Vita romana.


Sicuramente questo uomo di 53 anni sa toccare le corde giuste del gentil sesso, elargendo cene a base di crostacei e vino bianco. Sono decine, le ragazze che fanno girare la testa a questo latin lover del tubo catodico. Di certo non si può negare che Minzolini ha dalla sua un certo sex appeal: occhio azzurro, corpo longilineo e pelata alla Vin Diesel. E poi il potere, come si sa è un grande afrodisiaco. Amante della bella vita, dei soggiorni in suite a cinque stelle, della movida nelle località più rinomate, rischia di pagarla cara per questi vizietti.


Pochi giorni fa a farlo salire sul banco degli imputati è stata un’indagine della procura di Roma che non sarà stata gradita al Minzolini bacchettone. A gravare sul suo curriculum sarebbero viaggi a Instanbul, Londra, Marrakesch (per il festival del cinema Marocchino), Cannes, Praga e Amburgo. Ma anche cene di gala e pernottamenti in hotel extra lusso. Difficili da giustificare come spese di rappresentanza. Soprattutto perchè molte di queste trasferte non sarebbero state autorizzate da “Mamma Rai”. Ma a far rizzare i capelli ai dirigenti è l’importo complessivo delle strisciate con la carta di credito: ben 68.000 euro in 15 mesi. Il che significa che il super-direttore non è certo una formichinam ma semmai una lasciva cicala. Soprattutto quando a pagare sono i telespettatori. Abituato a salire in cattedra per uno dei suoi editoriali senza peli sulla lingua, ne ha una per tutti Sio scaglia contro i manifestanti o chiunque non ami il suo premier. Ma appena chiude dietro le sue spalle la porta di viale Mazzini, eccolo abbandonare il vestito dellìaustero direttore per vestire i panni del seduttore. Speriamo lo faccia a sue spese. E dire che di tutte le procaci fanciulle, una colpisce più delle altre. Panterona mora dai capelli mossi con trucco pesante, smalto nero, pantacollant e stivaloni da pirata. Un look aggressivo e dominante che sembra piacere molto al playboy del piccolo schermo.

Viral video by ebuzzing

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here