La prorompente Francesca Cipriani, ex gieffina, la stiamo vedendo su Italia 1 al fianco di Enrico Papi nel quiz televisivo “Trasformat”. La chirurgia estetica per lei era una necessità interiore. E’ questo che la biondissima ex pupa del programma di spessore “La pupa e il secchione” ha spiegato durante una recente intervista rilasciata alla rivista “Vivo“, dove – riferendosi ai ritocchini – la maggiorata ha dichiarato: “Non sono mai stata una tavola da surf, ma avevo sempre pensato che vi avrei ricorso”.


Insomma, Francesca sentiva la pressante necessità interiore di fare ricorso al chirurgo. “Avevo una necessità interiore e ha vinto la parte di me che voleva farla. – spiega la ragazza, che per la sua scelta è stata fortemente contestata – Ero pienamente consapevole di sottopormi a una pratica importante, che non si trattava di una messa in piega. Sapevo che avrei dovuto prendere delle medicine, che mi avrebbero dato dei punti e che ci sarebbe stato un periodo post operatorio non facile. Ma era troppo forte in me il desiderio di affermare una maggiore femminilità, di essere più donna. E comunque ho riflettuto bene prima di farlo”.



Insomma, Francesca, per sentirsi più donna e in pace con sé stessa, aveva bisogno di una gonfiatina qua e là.
Ad essere onesta, certe volte invidio persone come la Cipriani, che riescono a risolvere mancanze interiori con leggerezza, a colpi di bisturi, voi no? “Mi vedo molto più bella allo specchio e mi piaccio quando indosso anche quei vestiti che avevo già prima e che però non mi davano la stessa soddisfazione che mi danno ora. – spiega la ragazza – Anche gli indumenti intimi ora mi stanno meglio. Certo qualcuno dice che ho degli airbag ma chi ha avuto modo di vedermi dal vivo ha potuto constatare come io nella realtà sia del tutto proporzionata”.


LASCIA UN COMMENTO