Vittorio Sgarbi, Incidente! rischia l’annegamento in Albania

Vittorio Sgarbi, ospite di Live Non è la D’Urso racconta la brutta esperienza vissuta in Albania.

Vittorio Sgarbi, l’incidente in Albania. Ospite in studio a “Live Non è la D’Urso“, il noto critico d’arte italiano, dopo aver polemizzato sull’uso della mascherina, racconta insieme alla figlia Alba gli istanti in cui ha rischiato di annegare a causa delle forti onde.

La padrona di casa dopo aver presentato e salutato Alba chiede a quest’ultima di raccontare cosa è successo al padre e perchè. Mentre Alba inizia il suo racconto la regia manda in onda le immagini dell’accaduto.

Vittorio Sgarbi, Incidente! rischia l'annegamento in Albania
Vittorio Sgarbi, l’incidente in Albania. Ospite in studio a “Live Non è la D’Urso” racconta insieme alla figlia Alba gli istanti in cui ha rischiato di annegare

L’incidente in Albania: ha rischiato di annegare

In collegamento da remoto dall’Albania, Alba, figlia di Vittorio Sgarbi, racconta l’incidente. Stando alla sua testimonianza, il padre voleva semplicemente sentire l’acqua. Nonostante gli avvertimenti dei presenti di rinunciare, il critico d’arte si è avvicinato alla riva, verso le onde.In pochi secondi il critico è stato travolto dalle onde ed ha perso occhiali e pantaloni.

Nell’impossibile tentativo di trovarli e recuperarli, Vittorio Sgarbi stava per essere trascinato via dalla risacca. Fortunatamente, arriva il tempestivo aiuto.

Vittorio Sgarbi salvato dalla figlia Alba

La figlia, non avendo il costume, non voleva fare il bagno in mare, come dichiarato dalla stessa, ma ha deciso comunque di seguire il padre per non lasciarlo solo. Ed ha fatto bene!!! La figlia di Vittorio Sgarbi è riuscita ad evitare quello che sarebbe stato un tragico incidente.

Il critico d’arte, infatti, ha trovato la mano della figlia che lo ha aiutato a venir fuori dalla risacca delle onde che altrimenti non avrebbe lasciato scampo al padre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.