Sanremo news: il cantante del secolo Claudio Baglioni impone nuove regole

Sanremo 2018: Claudio Baglioni rinnova il Festival dopo esser stato scelto come direttore artistico e capitano sul palco di Sanremo. Il cantante ha iniziato a plasmare il suo Festival con due interventi sul regolamento. Si ritorna al passato, al festival classico, all’era del grande Pippo Baudo: niente eliminazioni e niente serata dedicata alle cover.

Sanremo 2018, Claudio Baglioni

Claudio Baglioni: «L’eliminazione è stata eliminata. Non ci sarà, come in tutte le edizioni precedenti, quella pratica un po’ violenta del dover mandare a casa qualcuno. Chiunque degli invitati al Festival, dei proponenti, siano essi giovani o campioni, cominceranno il Festival e lo finiranno. Nessuno andrà via, nessuno dovrà fare le valigie. Ci sarà comunque un concorso, ma questo renderà Sanremo simile a un festival del cinema o letterario», ha raccontato Claudio Baglioni al Tg1.

Sanremo 2018? Per Claudio Baglioni non è Porta Portese

Il cantautore romano Claudio Baglio ci mette l’anima del cantante e imposta Sanremo 2018 con l’intento di far conoscere il lavoro (il brano) degli artisti. Detto ciò, il resto è sempre la stessa musica. In tal senso però, casa discografica o no, chi ha un brano che spacca, avrà la possibilità di andare avanti. Claudio Baglioni: «Chi lavora da tanto tempo a un progetto, a una canzone, abbia dignità e diritto di riproporre quel suo brano, questa volta con altri artisti, musicisti o altri cantanti, in forma di duetto, di trio, in forma di performance aggiuntiva magari riarrangiato in forma diversa».

Sanremo 2018: Claudio Baglioni: “Questo Festival, vedrà la musica al centro…”

Claudio Baglioni ha anche svelato qualcosa di più sulla sua posizione durante le 5 serate del Festival. Sarà presente sul palco, ma non condurrà perchè ha da fare dietro le quinte. «Conduttore no, conducente sì. Perché il Festival lo condurrò fino a quel punto, poi dipenderà un po’ dalla squadra. Il mio lavoro è già tantissimo, perché significa fare e decidere molti degli aspetti del Festival. Praticamente tutti, dalla scenografia, alla linea editoriale, ai contenuti, al significato generale di questo Festival, che vedrà la musica al centro, visto che hanno voluto dopo ben tre miei “no” un musicista e cantautore alla guida».

Soddisfatti si dicono i discografici delle major: «Claudio Baglioni mette al centro la musica e soprattutto i giovani talenti e questo è un importante messaggio che noi apprezziamo molto» sono state le parole di Enzo Mazza, ceo di FIMI, Federazione industria musicale italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here