Sanremo finale – Ricorderemo il Festival di Sanremo 2016 anche per la dolcezza e la semplicità della modella rumena Madalina Ghenea, strepitosamente bella in tutte le serate della kermesse, durante le quali ha affascinato il pubblico con i suoi cambi d’abito elegantissimi.

E’ tradizione del Festival di Sanremo avere come protagonista anche la bellezza delle sue co-conduttrici della manifestazione stessa o almeno una che faccia scaldare gli animi dei telespettatori. Avevamo una prosperosa, calorosa e simpaticissima Sabrina Ferilli, o una bellissima Serena Autieri. La statuaria bellezza di Valeria Mazza ed Eva Herzigova. La trasgressione di Belen Rodriguez che con la sua farfallina ancora oggi è sulla bocca di tutti. E quest’anno è stata la volta di Madalina Ghenea.

IMG_5915-738x1024
Madalina Ghenea

Ecco che il Festival si scalda anche per un altro motivo oltre alle canzoni in gara. Madalina Ghenea ha sfoggiato tre meravigliosi abiti del couturier libanese Zuhair Murad. Ad attirare maggiormente l’attenzione del pubblico è stato il terzo cambio della modella che  si è presentata in tutta la sua forma in un vestito trasparente color ghiacchio in tulle ed attillatissimo, del couturier libanese Zuhair Murad, che evidenziava ancora di più il suo fisico perfetto. Una bellissima forma che raffigurava anche la grande moda. L’ampia scollatura del vestito lasciava spazio alla fantasia del pubblico maschile, ma sicuramente il seno in vista, sotto lo sfavillare dei brillantini del tessuto, non era di certo immaginario. Madalina si è esibita poi in una piccola sfilata, accompagnata dal conduttore Carlo Conti, per sottolineare la bellezza del vestito stesso. Sfilata che evidenziava anche il lato A e B perfetto della modella. Il primo abito indossato invece è stato un modello grigio in seta e tulle con sopragonna e lungo strascico e ampio spacco davanti, tanto che su di esso sembra di pote ritrovare tutto il firmamento. Mentre il secondo vestito è stato un modello rosso più leggero rispetto al ballgown visto nella seconda serata del Festival, sempre velato e impreziosito da ricami a tema floreale per un effetto vedo non vedo estremamente sensuale e raffinato. La bellezza del Festival di Sanremo, non è da nascondere, sta anche nella bellezza delle sue donne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here