Anticipazioni Una Vita, ecco perchè Humildad ricorre alla morfina

Humildad che intenzioni ha?

Anticipazioni Una Vita perchè Humildad ricorre alla morfina? Mauro San Emeterio è sempre più preoccupato per Humildad. Scopre qualcosa di sconvolgente.

Nelle Anticipazioni Una Vita, il rapporto tra il poliziotto Mauro San Emeterio e Humildad sembra sia terminato definitivamente. Nonostante ciò il poliziotto continua a dimostrarsi molto preoccupato e sospetta che la sua ex gli stia nascondendo qualcosa. Humildad aveva seguito Mauro per scoprire il motivo del suo allontanamento, a causa di ciò rimane ferita durante l’esplosione della bomba al matrimonio di Trini e Ramon.

Anticipazioni Una Vita,
Anticipazioni Una Vita

In ospedale Mauro ha mostrato tutta la sua preoccupazione e rammarico verso la ex, ma Humildad è sempre stata distante e fredda. Frequenti invece diventavano le visite in ospedale del sacerdote padre Fructuoso.

Anticipazioni Una Vita Humildad è il terzo incomodo tra Teresa e Mauro.

Anticipazioni Una Vita, Humildad nonostante non sia più la fidanzata di Mauro, gli dà non poche preoccupazioni. Dopo varie insistenze Mauro viene a sapere del suo desiderio di entrare in convento. Il poliziotto non crede che questa sia la vera volontà della ragazza e sospetta del sacerdote o del padre Venancio.

Anticipazioni Una Vita,
Anticipazioni Una Vita

In una delle visite Mauro nota che Fructuoso consegna una boccetta contenente della morfina all’interno. Insospettito non riesce a capire per quale motivo la ragazza debba far uso di tale sostanza, ipotizza per alleviare dei dolori ma comunque resta titubante. La preoccupazione che Mauro avrà nei confronti della sua ex fidanzata causerà delle conseguenze anche con il rapporto con Teresa. Non mancherà una tensione che diventerà insostenibile col tempo. Cosa succederà? Al prossimo appuntamento con Una Vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.