Brutte notizie per l’attore Raoul Bova che dovrà vedersela con il fisco e non solo

Ultima ora: un fulmine improvviso ha irrimediabilmente turbato il cielo sereno della bella estate di Raoul Bova, condannato a un anno e sei mesi con l’accusa di “dichiarazione fraudolenta mediante artifici”. Nonostante si sia avvalso della garanzia della difesa di un avvocato di grido come Giulia Bongiorno, il noto attore non è riuscito a scongiurare il peggio.

Ultime notizie Raoul Bova: disavventure giudiziarie

Ultime news: I fatti risalirebbero a un periodo compreso tra il 2005 e il 2011, Raoul Bova si sarebbe servito di alcune escamotage per simulare l’esistenza del diritto a sgravi fiscali, in vista, ovviamente di una sensibile riduzione del pagamento delle tasse. Una simile prassi è molto diffusa, ma non per questo ammissibile sotto il profilo legale, perché il problema dell’evasione fiscale per somme molto elevate è un tema molto dibattuto.

Froda fisco, condannato, 1 anno e 6 mesi, Raoul Bova, ultima ora, ultima notizie, news,

Per fortuna, sono cadute tutte le accuse relative all’emissione di fatture per operazioni mai realmente effettuate. Quindi, almeno sotto punto di vista, l’attore potrà dormire sonni abbastanza tranquilli. L’avvocato Bongiorno confida molto nel fatto che l’appello dimostrerà la completa buona fede di Raoul Bova.

Gossip Estate 2017: Raoul Bova nei guai, il sostegno della moglie Rocìo Munoz Morales

A consolare l’attore delle disavventure giudiziarie, ci penserà sicuramente la sua inseparabile moglie Rocìo Munoz Morales, con cui Raoul stava trascorrendo (almeno fino a questo momento) un’estate veramente fantastica, su cui si addensano, purtroppo, queste nubi giudiziarie. Potrà, invece, tirare un sospiro di sollievo, l’ex moglie Chiara Giordano, prosciolta insieme alla sorella dell’attore, Daniela Bova, entrambe erano state accusate di aver preso parte alla truffa ai danni del Fisco, attraverso operazioni fittizie finalizzate a sottrarre 700mila euro dalle casse dello Stato.

I fan disperati di Bova si tranquillizzino, comunque, le dichiarazioni dell’avvocato lasciano ben sperare per l’appello se non in una completa assoluzione, quanto meno in una sensibile riduzione della pena.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here