Marc Marquez è tornato alla vittoria durante la stagione in corso sul circuito del Sachsenring con il tempo di 0:41:1.087 davanti al compagno di team Dani Pedrosa (0:41:3.313) e a Valentino Rossi (0:41:6.695). Il campione del mondo in carica non otteneva un successo al motomondiale 2015 dal 12 aprile quando arrivò primo al Gp negli Stati Uniti. Per il momento il motomondiale si ferma fino al 9 agosto quando i piloti ritorneranno a gareggiare in America sul tracciato di Indianapolis. Ma prima di quel momento le moto scenderanno in pista al test di Misano.

Marc-Marquez
Marc Marquez

Motomondiale 2015 – La gara, la vittoria di Marquez e gli altri risultati

Alla partenza le due Honda si sono fatte superare da Jorge Lorenzo, poi Marquez al quinto giro si è preso il primo posto che ha mantenuto fino alla fine della corsa. Dietro di lui in molti hanno lottato per salire sul podio: nella prima parte della gara le due Yamaha di Rossi e Lorenzo hanno combattuto per occupare il secondo posto. Poi Pedrosa in un buono stato di forma ha preso il terzo posto sorpassando il connazionale. Dopo al 17esimo giro ha superato anche il dottore andando a prendersi la seconda posizione. Con questo successo Marquez resta ancora lontano dai primi in classifica, ma questa vittoria è servita per il morale: “Diciamo che il Mondiale è non impossibile, anche se è molto difficile, perché Valentino sta facendo una grande stagione, ma vediamo, proviamo gara per gara. Sono veramente contento per questo weekend sappiamo che questo circuito va molto bene per noi ma poi il lavoro si deve fare e noi abbiamo lavorato bene, sono riuscito a gestire me e le gomme. In Olanda avevamo fatto un passo, qui un altro, ma dobbiamo andare ancora avanti”, ha dichiarato il pilota di Cervera dopo la premiazione sul podio del Gp di Germania. Anche per Pedrosa era importante fare un risultato soddisfacente, con una prestazione ad alto livello: “E’ stata una gara molto difficile specie all’inizio, era da molto tempo che non mi trovavo con i piloti migliori. All’inizio ho fatto dei sorpassi, mi sono trovato in quarta posizione, quando si è svuotato il serbatoio mi sono sentito più a mio agio in moto, così ho superato Jorge e Valentino, non era facile ma alla fine ci sono riuscito, sono rimasto davanti e ho spinto per evitare il ritorno di Valentino. E’ un bel risultato anche se ci ho messo molto tempo per arrivare qui”.

Le dichiarazioni di Valentino Rossi, ancora primo in classifica

Invece il terzo posto di Rossi ha permesso al pilota di Tavullia di raccogliere altri punti di vantaggio su Lorenzo arrivato quarto con qualche problema durante la gara. “Bisogna cominciare a preoccuparsi di Marquez, non fare l’errore di sottovalutarlo, ma siamo grandi e vaccinati, non siamo stupidi. Sono 65 i punti di vantaggio ma ora Marc va veramente forte e può recuperarli anche facilmente, anche se da qui alla fine ci sono molte gare dove le Yamaha sono molto performanti”, ha detto il nove volte campione del mondo nel post gara.
La classifica dice che il campione italiano resta fermo al primo posto aumentando il margine dall’iberico a quota 179 punti, segue proprio il compagno di team a 166 e terzo Iannone con 118 e poi Marquez con 114. A proposito delle Ducati le due moto italiane non sono andate bene al Sachsenring, Iannone è giunto al traguardo quinto, mentre Dovizioso è uscito al 15esimo giro. Il motociclista di Forlimpopoli continua con la striscia negativa di cadute nelle ultime gare affrontate. Comunque Rossi non fa proclami ma tiene in considerazione gli avversari nella lotta per il titolo: “Secondo me là è ancora Marquez favorito, lui e la Honda vanno forte. E poi c’è un problema, Lorenzo a Indianapolis va fortissimo, però con le curve più tonde l’anno scorso abbiamo fatto bene, vediamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here