E’ stato arrestato Kiran Maccali, ex concorrente del Grande Fratello 12, per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale

Kiran Maccali, ex concorrente del Grande Fratello 12, è stato arrestato venerdì sera dai carabinieri di Romano di Lombardia con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento aggravato. Il trentenne, di origini indiane, è stato anche denunciato per maltrattamenti in famiglia nei confronti dei suoi cari genitori.

Kiran Maccali

Kiran Maccali: la madre ha chiesto l’intervento dei carabinieri

È stata proprio sua madre, stanca dopo l’ennesima aggressione, a chiedere l’intervento dei carabinieri nella casa della Bergamasca in cui Kiran vive con la donna e il padre. Una volta raggiunta l’abitazione, i carabinieri lo hanno trovato in stato di alterazione. Hanno tentato di calmarlo, ma l’ex GF si è scagliato contro di loro in maniera aggressiva. E’ dovuta intervenire anche una seconda pattuglia dell’Arma, per proseguire con l’arresto definitivo, apportando ben cinque giorni di prognosi dai carabinieri feriti.

Kiran Maccali: le accuse

Una volta arrivato in caserma, l’ex concorrente del Grande Fratello Kiran Maccali, si è parzialmente tranquillizzato e ha danneggiato un cancello elettrico della caserma. Sua madre ha poi raccontato ai militari che non era la prima volta che era costretta a subire gli atteggiamenti violenti e minacciosi del proprio figlio. La notte di Kiran, è finita nella camera di sicurezza della caserma, in modo da calmarsi del tutto.

Adesso gli inquirenti proveranno a capire cosa ha scatenato la furia del ragazzo indiano Kiran Maccali, prima contro i genitori, poi contro gli stessi uomini dell’arma, per capire le probabili dinamiche e risolvere i fatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here