E’ morto Ezio Bosso il direttore d’orchestra si spento all’età di 48 anni molta commozione nel mondo della musica e nel mondo dello spettacolo

Il musicista e compositore Ezio Bosso è morto. Il direttore d’orchestra si è spento a 48 anni nella sua casa di Bologna. Il mondo dello spettacolo e della musica in lutto. Erano anni ormai che il musicista combatteva contro una malattia neuro-degenerativa. Inizialmente identificata come SLA e poi trasformata in una malattia autoimmune fino alla sclerosi totale. La malattia, scoperta in seguito ad un intervento al cervello a causa di un cancro, ha costretto Bosso ad annunciare il suo ritiro dalle scene.

Nel settembre del 2019 Enzo Bosso dichiarò: “Non posso più suonare”. Dichiarazione questa che spiazzò tutti ma che per il musicista fu doverosa, considerando che due due dita della mano non gli rispondevano più e che quindi non poteva più suonare come lui sapeva fare. Durante la sua carriera ha ricevuto due nomitation al David di Donatello per la musica de: “Io non ho paura (2004) e Il ragazzo invisibile (2015)”.

Ezio Bosso è morto, lui si definiva “Pianista per Caso”

Il Pianista per caso, Ezio Bosso è morto a 48 anni
Il Pianista per caso, Ezio Bosso è morto a soli 48 anni

A dare l’annuncio della morte del noto pianista il “CorSera”. Il direttore d’orchestra, come si definiva lui “Pianista per Caso“, tocca l’apice della sua carriera suonando al Festival di Sanremo di Carlo Conti nel 2016 come ospite. Ezio Bosso, in quell’occasione, interpretò “Following a Bird” conquistando il cuore del pubblico del teatro dell’Ariston e a casa.

Le parole di Ezio Bosso

Il pianista aveva la capacità di entrare nell’anima di chi lo ascoltava, spesso per questo veniva apostrofato come pianista dell’anima. Indimenticabili le sue parole su Cajkovskij: “Ascoltate Cajkovskij ad alto volume: l’arte e la bellezza sono contagiose”. Durante un intervista rilasciata nel 2017 a Silvia Fumarola del quotidiano “La Repubblica” disse: “La bacchetta mi fa stare bene è la mia ‘maschera’ che nasconde il dolore”.

L’ultimo lavoro di Enzo Bosso

Enzo Bosso l’ultimo suo lavoro lo aveva dedicato alla memoria di Claudio Abbado con l’album “Grazie Claudio”. Un altro grande artista che si spegne dopo una lunga battaglia. Ricordiamo che il noto artista Ezio Bosso è morto a soli 48 anni di Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica), un malattia neuro-degenerativa, lasciandoci la sua musica e le sue opere.

close

Iscriviti alla NewsLetter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie pubblicate da GenteVip

Manteniamo i tuoi dati riservati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.