Al via la seconda edizione di Hell’s Kitchen, il programma di Carlo Cracco in onda su Sky Uno, che vede sfidarsi 16 aspiranti chef, 8 donne e 8 uomini, a colpi di piatti pieni di gusto e design. La puntata d’esordio del 21 maggio 2015 ha ottenuto 481.516 spettatori ed è stata più ricordata per il look di alcuni partecipanti piuttosto che per la cucina proposta. Primo su tutti il giovane Mirko Ronzoni, classe 1990 bergamasco, che ha sfoggiato un outfit estroverso e ricercato, poco a che vedere con l’abbigliamento comune dello chef, tutto bianco e semplicità.

A Hell's Kitchen 2 la moda supera la cucina
Hell’s Kitchen 2 in onda su Sky Uno – prima puntata

Mirko Ronzoni a Hell’s Kitchen 2: lo chef cattura il pubblico, a pieni voti per il look e la sua cucina

A Hell's Kitchen 2 la moda supera la cucina
Mirko Ronzoni chef

L’aspirante chef di Bergamo Mirko Ronzoni ha esordito con un abbigliamento a prova di passerella. Barba curata, baffi da hipster, ad imporsi è stata la giacca slim fit: un intreccio di quadri dal grigio scuro al tortora, colore ripreso con particolare attenzione alla gradazione nel pantalone skinny. Non si potevano non notare gli  stivaletti in pendant con l’intero outfit, con dettagli rossi ai lati che spiccavano nella complessità del completo. Unico dettaglio basic la camicia bianca slim.

Uno stile stravagante, ricercato e perfettamente armonico, degno di un vero fashion addicted. Promosso a pieni voti, quindi, il look-Ronzoni, come promossa è stata la sua cucina. Il giovane chef ha infatti accesso alla seconda puntata del programma e di sé dice: «Penso di essere istrionico, creativo, stiloso». Un po’ come la sua cucina che la definisce provocante e creativa. Ronzoni in una sola puntata ha già catturato il pubblico grazie alla sua stravaganza, non resta che vedere se avrà lo stesso effetto anche con Cracco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here