La prima puntata di Squadra Antimafia 7 è andata in onda ieri sera, collezionando cifre strabilianti a livello di ascolto. Tenendo testa all’altro grande e seguitissimo programma che rischiava di oscurarlo, ovvero la seconda puntata di Pechino Express 4, la fiction è riuscita a farsi largo nel cuore del pubblico, fidelizzandolo e assicurandosi un enorme successo. Il fiore all’occhiello di Canale 5 ha collezionato ben 4.378.000 telespettatori e il 19.58% di share, distaccandosi di molto dai suoi precedenti numeri. Insomma, la serie continua a superare se stessa e le aspettative dei fan, che sono sempre più numerosi. Specie tra i giovani, che continuano ad appassionarsi alla fiction. La loro presenza è resa palese dalla fervida attività sul web: su Twitter, infatti, l’hashtag #SquadraAntimafia ha conquistato un posto nella top ten degli argomenti più discussi della serata. Un ulteriore riscontro che fan ben sperare i produttori e che di certo risulta gratificante.

Squadra Antimafia 7: ritorno boom, è trend sui social
Squadra antimafia 7

Squadra Antimafia 7: il finale della prima puntata preoccupa i fan di Calcaterra

Sempre sui social, sono fioccati commenti sconcertati riguardo il clamoroso cliffhanger di fine episodio: il finale brusco e inaspettato ha fatto preoccupare gli utenti circa le sorti di uno dei personaggi più amati,  Domenico Calcaterra. I sostenitori di Marco Bocci sono subito corsi a documentarsi su internet, alla ricerca di qualche spoiler e qualche anticipazione che potesse consolarsi e assicurargli che il loro personaggio del cuore non sia davvero morto. Alcuni indizi sembrerebbero essere rassicuranti e la sua dipartita non dovrebbe essere in programma, ma una cosa è certa: Calcaterra sarà sempre meno presente e Bocci rinuncerà gradualmente al suo ruolo di protagonista. Lo aveva, d’altro canto, già annunciato:

“Posso dire che non morirà. Ma uscirà di scena e avrà un ruolo sempre meno centrale nella storia. Infatti su nove mesi di lavorazione ne ho fatti soltanto due”.

Insomma, sembra che per quanto lo apprezzino, i fan debbano abituarsi ad una sua graduale assenza. Il tutto sembra finalizzato a dare maggior spazio a nuovi personaggi, per portare così avanti diverse storyline. Giunto alle settima stagione, il telefilm si vuole quindi rinnovare, puntando su altre vicende e dinamiche sempre nuove. Una scelta di produzione comprensibile, ma cosa ne penseranno i telespettatori?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here