E’ andata in archivio anche la penultima puntata di “Si può fare“. Si avvicina la fine anche per il varietà del venerdì sera di Rai 1 condotto da Carlo Conti. Venerdì 23 maggio è andata in scena il quarto appuntamento, dei cinque totali, e il vincitore è stato Sergio Muniz. Si è esibito in sfida con Massimiliano Ossini in una prova di equilibrismo sul filo teso, vinta da Muniz con il punteggio di 2-1 a causa dei tanti errori commessi dal rivale e così a fine puntata la giuria, composta da Pippo Baudo, Amanda Lear e Yuri Chechi, l’ha eletto il migliore della serata preferendolo alla leader in classifica Maddalena Corvaglia, a Catherine Spaak, Marco Columbro, Luca Marin e Federica Nargi. Con questa vittoria Muniz ha agguantato il podio della classifica totale posizionandosi al terzo posto con 9 punti dietro le due ex veline. Lo abbiamo ritrovato in tv Sergio Muniz dopo diverse partecipazioni nelle vesti di attore in alcune fiction italiane di successo.

Si-può-fare-vincitore-23-maggio
Si Può Fare Sergio Muniz vincitore puntata 23 maggio 2014

Fu scelto come protagonista per la miniserie di Rai 2 “La signora delle camelie“, oppure l’abbiamo visto nei panni del dottor Nicola Palumbo in “Terapia d’urgenza“. Il pubblico italiano però, lo ricorda sicuramente per la sua partecipazione all’ “Isola dei Famosi“, risalente ormai a dieci anni fa, il reality condotto da Simona Ventura, vinto proprio da lui in quell’edizione. Fu un plebiscito per Muniz perchè il 75% dei telepettatori volle la sua vittoria, alla quale fece seguito un momento d’oro fatto di tanta tv italiana. Un successo, quello ottenuto da noi, che lo aiutò ad imporsi anche nella sua Spagna dove girò alcune pellicole per il grande schermo, prima di tornare nel bel Paese e tuffarsi nel teatro. E così si è arrivati ad oggi, a Sergio Muniz che alla soglia dei quarant’anni ha voluto accettare la proposta di Carlo Conti di far parte del cast di “Si può fare”. E’ riapparso sul piccolo schermo in una forma fisica smagliante che fa tornare alla mente il suo passato da modello, anche se non ha perso la sua riservatezza, tratto distintivo del suo carattere. Fin’ora l’abbiamo visto alle prese con l’ukuele, con il crechio vitruviano e con il cerchio aereo nelle puntate precedenti, ma anche quest’esperienza sta per concludersi. Sarà un nuovo inizio per Sergio Muniz?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here