Ieri sera, Costantino Della Gherardesca ha dato il via alla prima puntata della quarta edizione di Pechino Express, uno dei programmi televisivi più amati. Unico nel suo genere, sia per la conduzione spumeggiante di Costa sia per la spettacolarità delle location prescelte, l’adventure game in questione continua a far breccia nel cuore del pubblico. Gli utenti di Facebook sembrano aver seguito il suggerimento di Costantino, che poche ore prima della messa in onda scriveva: “Sono abbastanza emozionato perché stasera parte Pechino Express, alle 21:10 su Rai2 raccomando. Mi raccomando: pizza, birra e divano.” Infatti, così come riportato dall’ANSA, ben 2,3 milioni di spettatori (ovvero il 10% di share) sono stati incollati allo schermo per seguire le peripezie delle nuove coppie in gara. I concorrenti, che avevamo in precedenza annunciato, si stanno ancora ambientando nei loro panni da avventurieri, ma già sono sorte le prime simpatie ed antipatie, sia tra i gareggianti sia da parte del pubblico.

pechino-express-4-costantino-della-gherardesca
Costantino Della Gherardesca

Pechino Express 4: la prima puntata conquista 2,3 milioni di spettatori

D’altro canto, Pechino Express, personificato nel suo abile conduttore, è caratterizzato da uno scambio continuo con i suoi fan, realizzato grazie ai social. E’ subito fermento, sul web, a suon di hashtag, foto condivise da Costantino e commenti numerosissimi. C’è chi già ha individuato il suo team del cuore, chi se la ride e chi fa i complimenti al Mr. Della Gherardesca per aver portato sulla Rai il suo prodotto di qualità. Così, il successo di questa nuova edizione sembra già assicurato, ma avremo modo di vedere se il resto dello show sarà apprezzato così com’è stato per la prima puntata. Il secondo appuntamento, d’altra parte, è imminente: quest’anno Pechino Express raddoppia e per la prima settimana prevede due episodi, il secondo dei quali andrà in onda mercoledì sera. Proseguirà così l’emozionante viaggio che quest’anno ha individuato la sua prima tappa nell’Ecuador. La destinazione finale sarà, invece, Rio de Janeiro. Questo itinerario, che si articola tra Ecuador, Perù, Brasile con tappe formidabili come le isole Galapagos e Machu Picchu, è un po’ diverso dai soliti percorsi asiatici del programma. La decisione di cambiare scenario era stata in precedenza spiegata dal curatore editoriale di Magnolia, Leopoldo Gasparotto: “Dopo tre anni di Asia dovevamo cambiare, era dietro l’angolo l’effetto deja vu. Se da una parte cade la barriera linguistica, dall’altra siamo potuti entrare ancora più facilmente nelle case della gente del posto per raccontare le loro vite”.

La coppia dei Compagni scampa all’eliminazione

Insomma, quest’anno per i concorrenti sarà più facile comunicare con le popolazioni autoctone, ma la vera difficoltà si è già palesata: l’altitudine. La prima puntata si è conclusa a fiato corto, con la coppia dei Compagni (Giovanni Scialpi e Roberto Blasi) salvi per un pelo. La tappa, rivelatasi non eliminatoria, non ha comportato l’esclusione di alcun concorrente. Ma, come sappiamo, non sarà sempre così.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here