Ecco come ha perso la verginità Loredana Bertè: la confessione shock

La cantante Loredana Bertè si apre ospite a Domenica Live da Barbara D'Urso domenica 14 maggio 2017. Svelato un passato a dir poco drammatico e violento

Gossip tv: Domenica Live puntata 15 maggio 2017 Loredana Bertè tra gli ospiti. Le confessioni della cantante a Barbara D’Urso in diretta tv sono drammatiche. Shock nel pomeriggio domenicale di Canale 5.

Gossip TV: Loredana Bertè racconta la sua vita privata. In archivio un’altra puntata di Domenica Live. Siamo quasi al finale di stagione anche per Barbara D’Urso e soci. Sparate le ultime cartucce sul piano televisivo e mediatico con la presenza di Loredana Bertè nella domenica pomeriggio di Canale 5.

Loredana Bertè
Loredana Bertè

La cantante ex giudice di Amici 2015 ed ex giurata di Standing Ovation Loredana Bertè si è raccontata da Barbara D’Urso a Domenica Live, abbandonando la consueta verve ironica per far spazio a confessioni ben più scioccanti sulla sua vita privata.

Drammatica confessione: presa a calci e pugni…nessuno sapeva!

Gossip TV: Loredana Bertè si apre sulla sua vita privata. Lo ha fatto durante la puntata di domenica 15 maggio 2017 di Domenica Live. Da Barbara D’Urso svelato un passato alquanto drammatico e triste. Vittima di violenza sessuale, come da lei stesso rivelato: “Sono stata violentata. Avevo 16/17 anni. Ero l’unica ancora vergine nel mio gruppo di amiche. Facevamo le serate a Milano. Loro mi dicevano che era ora che trovassi la persona giusta. A Torino, c’era questo signore, un ragazzo, molto gentile. Per un mese mi ha mandato grandi mazzi di rose in camerino. Le amiche mi dicevano: è quello giusto. Mi sono detta che era arrivato il momento, mi sono fidata delle parole delle mie amiche. Così una sera ho deciso di cedere.

barbara d'urso loredana bertè domenica live
Gossip TV: Barbara D’Urso e Loredana Bertè

La triste sorte capitata a Loredana Bertè

Gossip TV: Racconta Loredana Bertè: “Pensavo saremmo andati a casa sua, invece, mi ha portata in uno squallido bilocale. Era un uomo che aveva la Ferrari. Appena ha chiuso la porta alle nostre spalle, ho sentito un brivido, mi è preso un colpo. Volevo andare via. Lui mi ha presa a calci a pugni. Mi ha violentata. Mi ha strappato i vestiti. Io però sono riuscita a scappare. Non so come, sarà stata la forza della disperazione. Mi sono buttata in strada. Ero piena di sangue. Mi ha salvato un tassista. Mi ha portata in pronto soccorso. Ho odiato le mie amiche. Non lo potevo neppure dire a mia madre, altrimenti mi avrebbe picchiata anche lei. Dopo, non ho voluto più vedere un uomo per tre/quattro anni. A mia madre non gliene fregava nulla, le interessavano solo i soldi. Mio padre mi ha picchiata. Picchiava mia sorella Mia Martini, mia madre, tutti. L’abbiamo vista tutti Mia dentro la bara. Era piena di lividi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.