Giovedì 13 marzo 2014 alle 21.10 su Sky Uno è iniziata la versione italiana di “Masterchef” con una grande particolarità, i concorrenti saranno giovani. In programmazione dieci puntate divise in 5 serate. Giudici d’eccezione saranno Alessandro Borghese, Lidia Bastianich, e l’immancabile Bruno Barbieri. Gli aspiranti cuochi hanno tra gli otto e i tredici anni ma, come tutti i bambini di oggi, una grinta e una voglia di vincere che non ha nulla da invidiare agli adulti. Pensate che per quaranta posti nella trasmissione sono stati fatti più di tremila provini. Come ormai ci ha abituato la nostra società vedremo anche bimbi d’immigrati che prepareranno i loro piatti tipici e quindi avremmo da imparare nuove ricette, nessuno di loro è come si suole dire “figlio d’arte”, hanno tutti imparato la cucina dai loro genitori o nonni e poi, le innumerevoli trasmissioni che trattano l’argomento hanno aiutato la loro predisposizione.

Junior-Masterchef-Italia-i-giudici-sky-uno
I giudici di Junior Masterchef Italia 2014 foto

Barbieri ha dichiarato che tra loro si rischia di trovare dei nuovi Carlo Cracco. La prima puntata vedrà i bimbi confrontarsi tra dolci, piatti etnici e pesce, quattro prove diverse, attendono i baby chef a seconda dei 4 gruppi da 10 in cui sono stati divisi. Per i primi c’è un test a base di pasta fresca, poi è la volta del test sul dessert. Ad altri 10, spetterà realizzare una ricetta del loro Paese che valorizzi le spezie. Lidia Bastianich è stupita dalla bravura dei ragazzi, è abituata a vedere i giovanissimi all’opera ma qui c’è davvero un livello altissimo. Adesso è la volta di Alessandro Borghese che ricorda di aver iniziato a cucinare con la nonna, ed anche lui parlando dei baby Chef è entusiasta di come i ragazzi cerchino di dare il loro meglio. In bocca al lupo a tutti i baby Chef e… vinca il migliore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here