Fiorello con il suo show in prima serata, ‘Il più grande spettacolo dopo il weekend’, rigorosamente in diretta, su Rai Uno, è arrivato vicino ai 10 milioni spettatori (9.796.000 per la precisione), con uno share del 39,18%. E ha toccato punte di 12 milioni e 800, con share al 49%. Lo showman ha battutto se stesso: il suo record precedente in Rai, con ‘Stasera pago io… Revolution’ (sette anni fa) era arrivato a 8 milioni 612mila spettatori, con picchi di 11 milioni.   Ha battuto anche la concorrenza infatti ieri sera Canale 5 con la quarta puntata del Grande Fratello 12 ha avuto 3,89 milioni telespettatori attestandosi con uno share pari al 16,45%.  Fiorello ha cantato, ballato, imitato. Lo hanno accompagnato l’orchestra di Enrico Cremonesi e Marco Baldini, con il quale ha messo in scena una parodia di X Factor (con ‘Ariso’ e Morgano’).


Tra gli ospiti della serata Giorgia, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, Eva Riccobono (la top model siciliana che affiancò Fiorello nella prima edizione di ‘Stasera pago io’), Marco Borriello e Michelle Hunziker che si è prestata a fare da spalla per tradurre un messaggio al cancelliere tedesco Angela Merkel.   Non è mancato infatti il gioco su argomenti politici e sulle vicende Rai con il direttore della rete ammiraglia Mauro Mazza.   Oltre al presidente del Consiglio dimissionario, Silvio Berlusconi, nel mirino dello showman pure Carla Bruni (alle prese con la ninna nanna) e il numero uno del tennis mondiale Novak Jokovic, (costretto a un match con padelle forate per cuocere castagne al posto delle racchette).   Sul palco un esercito di 16 ballerini vestiti con la maschera di Fiorello.   Tra i monologhi più applauditi quello sul papà alle prese con la figlia adolescente e la nuova, risuscita, imitazione di Luis Enrique.


Lo studio è costellato di luci in ogni angolo, una lunga passerella arriva fino al pubblico, oltre 1500 persone. E lo spettacolo prosegue pure nei break pubblicitari con Fiorello che saluta da vicino anche i 100 followers selezionati attraverso un concorso riservato agli utenti di twitter. Ci sono anche l’edicolante di fiducia dello showman, Cesare, e tutta la gente del bar che Fiorello incontra ogni mattina a colazione.   Inutile dirlo, in Rai sono tutti soddisfatti. A partire dal direttore generale, Lorenza Lei che sottolinea come l’azienda abbia «dimostrato ancora una volta di saper svolgere appieno il suo ruolo di servizio pubblico, da una parte raccontando in tempo reale l’emergenza alluvione e la crisi politico-economica nazionale e internazionale, dall’altra offrendo ad una platea così vasta un nuovo grande evento televisivo che sicuramente resterà negli annali della televisione». Il direttore di Rai Uno, Mauro Mazza è pronto stappare una bottiglia di spumante. «Si tratta – dice – di un record di ascolto senza precedenti che consacra l’artista mattatore assoluto, protagonista di un evento che premia, con lui, la nostra scelta di mettere in campo una potente macchina editoriale e produttiva degna di una grandissima azienda televisiva».


Soddisfatto anche il sindacato dei giornalisti Rai, l’Usigrai, che però avverte: la qualità non sia un fatto episodico. «Un grande successo non è una catarsi, occorrono coerenza e continuità. Dunque scelte di programmazione mai condizionate e risorse certe che alla Rai non vengono garantite», dichiara il segretario Carlo Verna.     Il titolo dello show, ‘Il più grande spettacolo dopo il weekend’, è ispirato a una canzone di Jovanotti, ‘Il più grande spettacolo dopo il Big bang’.    Anche l’artista, attraverso Facebook, ha fatto i complimenti a Fiorello.   «Sono contento – dice Jovanotti – perchè si ristabilisce un’evidenza ultimamente non più così evidente, ovvero che il talento, la cura, l’attenzione e il rispetto per il pubblico e per il proprio lavoro sono gli ingredienti che dovrebbero sempre prevalere nel nostro mondo, quello dello spettacolo e non solo».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here