Ripartirà questo venerdì alle 23:05 su Real Time il programma “Che diavolo di pasticceria!”. Ernest Knam sarà anche questa volta in giro per l’Italia regalando i suoi preziosissimi consigli sull’arte dei dolci ai proprietari di pasticcerie ormai sull’orlo del fallimento.

Il programma di Real Time “Che diavolo di pasticceria” è uno dei più seguiti durante la seconda fascia serale del canale, facendo capire a chi guarda come cambia la gestione lavorativa delle piccole attività in Italia.

Al magazine di gossip Top Ernest Knam sullo scopo del programma ha dichiarato: “Accanto alla passione e alla spirito creativo non dobbiamo dimenticare che parliamo di attività commerciali e che quindi i numeri fanno la differenza. Poi serve grande conoscenza del settore. È evidente che occorre andare incontro ai gusti, alle abitudini e alle esigenze dei clienti. Un pasticcere non può proporre sol quello che piace a lui”. 

Ernest-Knam
Ernest Knam

Al settimanale Top ha anche spiegato la difficile relazioni tra generazioni lavorative passate e quelle innovative che guardano al futuro: “È una lotta piuttosto frequente, tra le vecchie e le nuove generazioni. Al di là dei confini familiari, molti dei problemi derivano dalla mancanza di studio e di un serio background. Non basta saper fare un paio di torte per dirsi pasticceri”.

Dopo il programmaChe diavolo di pasticceria!” e il lavoro Ernest Knam preferisce passare il suo tempo libero accanto alla sua famiglia: “Il tempo libero lo dedico interamente a mia moglie e ai miei quattro figli. Ci piace mangiare tutti insieme o andare in giro per mostre e musei”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here