Domenica 12 aprile è andata in onda la terza puntata del talent di Real Time “Hair – Sfida all’ultimo taglio” condotto da Costantino della Gherardesca che ha esordito con queste parole: “Siamo entrati nel cuore della guerra civile”. Il programma è alla ricerca del miglior parrucchiere dilettante d’Italia. I concorrenti in gara sono rimasti in 7 e alla fine l’eliminata della puntata è Antonia Renèe Ninni, la giovane (22 anni) concorrente di Viggiano (Potenza).

Costantino della Gherardesca Hair: Antonia è l'eliminata della terza puntata
Hair – Sfida all’ultimo taglio terza puntata: Antonia eliminata

Hair – Sfida all’ultimo taglio: Serena è la migliore della terza puntata e viene insignita delle forbici d’oro

Costantino della Gherardesca Hair: Antonia è l'eliminata della terza puntata
Hair – Sfida all’ultimo taglio terza puntata: i concorrenti

Anche questa settimana è stata una donna ad abbandonare lo show dopo Alessandra e Sabrina. La migliore della puntata, insignita delle forbici d’oro, è stata invece Serena. I concorrenti provenienti da tutta Italia hanno affrontato le consuete tre prove. La prima prova, quella creativa, consisteva nel creare acconciature ad onde, di gran voga negli anni ’20 e ’30, su alcune modelle. “L’onda è sensualità” afferma Adalberto Vanoni, direttore artistico di Aldo Coppola e giudice del talent insieme a Charity Cheah, co-fondatrice in Italia della catena Toni&Guy, entrambi sempre scrupolosi e attenti ad ogni particolare. Costantino racconta la storia del ferro arricciacapelli, inventato nel 1910. I peggiori sono stati Luca e Consuelo.

La seconda prova è stata una gara all’insegna dei capelli a spazzola, quelli corti da marines, detto anche flat-top, fatto con l’impiego del rasoio in 45 minuti. Questa settimana invece delle “poupettes” si è trattato di sette modelli in carne ed ossa pronti a farsi fare il taglio di capelli dai concorrenti. La migliore è stata Serena e il peggiore Luca. Infine la terza prova “Show” era a tema Favole: ovvero i parrucchieri in gara avevano tre ore per creare una loro “principessa” scegliendo la propria modella da un parterre di sette generazioni che andava dagli 10 ai 70 anni. In questa prova i concorrenti hanno potuto dare sfogo alla loro fantasia: dalla principessa aborigena, fino a Crudelia Demon. Antonia in questa prova ha tentato un’acconciatura “barocca” che purtroppo non ha convinto i giudici e che le è costata l’eliminazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here