AresGate, Adua e Morra ostaggi di una agenzia/setta gestita da Lucifero

AresGate, inquietante, Adua Del Vesco e Massimiliano Morra sono vittime di una agenzia che in realtà è una setta satanica gestita dal soprannominato Lucifero

AresGate. Sempre più fitto e sempre meno chiaro il mistero che avvolge la coppia di concorrenti del Grande Fratello VIP 5, Massimiliano Morra e Adua Del Vesco. All’inizio si pensava che fra i due ci fosse solo tanto rancore, ma poi, dalle loro parole è emerso qualcosa di diverso, di maledettamente inquietante.

Violenze psicologiche, obblighi e divieti; una storia che ha dell’incredibile e che fa venire i brividi sulla pelle quella emersa durante Pomeriggio 5 da Barbara D’Urso.

AresGate, al Grande Fratello VIP, i discorsi di Adua e Morra sulla setta e su Lucifero sono inquietanti

adua e morra, aresgate,
Inquietante Adua e Morra ostaggi di una agenzia/setta gestita da Lucifero

AresGate. Adua e Massiliano dopo la diretta del Grande Fratello VIP di lunedì, si sono persi un lungo confronto, dove è emerso chiaramente che sono stati vittime di “un’agenzia” da un’ambiente malsano che li spingeva ad allontanarsi dalla famiglia e vietava e/o comunque riduceva al minimo la socializzazione fra loro. A capo dell’agenzia, che sembra essere una setta più che un’agenzia, un soggetto ambiguo da un sorriso malvagio e per questo soprannominato Lucifero.

La fine della storia d’amore fra Adua e Morra sarebbe opera sua e dei divieti imposti all’uno e all’altra nei rispettivi confronti. Durante il confronto i due, Adua e Massimiliano, si sono lasciati alle confidenze sul quel periodo parlando di rapporti sessuali orali non consenzienti, il furto di un’orologio importante ed un suicido.

Entrambi e di comune accordo hanno dichiarato: “Siamo traumatizzati e segnati a vita. Abbiamo ancora gli incubi di Lucifero che arriva da lontano e ci pugnala alle spalle. Lui era il male assoluto”.

Barbara D’Urso a Pomeriggio 5 sull’AresGate: “La setta esiste e non riguarda solo loro”

AresGate. Nel salotto di Barbara D’Urso a Pomeriggio 5, la padrona di casa ha ammesso di essere stata messa già al corrente in passato dell’esistenza di questa “setta” e ancora sotto schock ha dichiarato: “Potrebbero essere stati coinvolti anche altri personaggi, molto, ma molto, ma molto famosi. Attenzione. Posso dire che c’è un’altra persona, che non dirò mai, nemmeno sotto tortura, che mi ha raccontato la stessa cosa. Era una situazione molto particolare”.

“Non lo dirò mai, lo tengo per me però sono scioccata a sentire le cose di Adua e Morra. Io questa cosa la sapevo, ma da un’altra persona , molto, molto famosa. E’ una cosa particolare, se uscirà fuori saranno loro a dirla altrimenti io mi faccio i fatti miei. A me è stata raccontata nello stesso modo, è forte parlare di setta”.

Adua a Morra: “Quella cosa brutta l’ho scoperta il giorno dopo alle 7 del mattino”.

AresGate. Adua: Io non ero lì quando è successa quella cosa. Quella cosa brutta l’ho scoperta il giorno dopo alle 7 del mattino. A me, Lucifero non disse niente del suicidio, ricevetti una telefonata alle 7 del mattino. Io gli volevo bene e so che anche tu ne volevi a lui. Ho subito fatto il suo numero e purtroppo non mi rispondeva, ovviamente. Io se rimanevo facevo la sua fine”.

“Tu non sai cosa ho passato! Ero veramente sola e avrei fatto quella fine lì. Lui è morto il 9 gennaio. Il Natale prima mi accompagnò lui in aeroporto e mi abbracciò fortissimo e mi disse che aveva bisogno di calore umano, non me lo dimenticherò mai”.

Replica Morra: “Io l’ho saputo da Instagram. Ho sbagliato con te, ci sono cose che devono rimanere tra me e te perché non mi va di esternarle, ma ho sbagliato. Lui è il male estremo”.

Chi è Lucifero il personaggio dal sorriso malvaggio?

AresGate. Chi è Luficero? Gli indizi secondo Davide Maggio, portano al numero uno della Ares Film, Alberto Tarallo, ex compagno di Teodosio Losito. Adua Del Vesco ha raccontato a Massimiliano che quando ricevette la notizia chiamò Losito ma rispose “lui”. In seguito Adua Del Vesco rilasciò un’intervista a Il Fatto Quotidiano e dichiarò: “Non capivo bene cosa fosse successo… e chiamai Teo al cellulare: mi ha risposto Alberto Tarallo, il suo compagno, e a quel punto capii tutto”.

Sarebbe stato Lucifero a rovinare la storia d’amore tra Adua e Morra

AresGate. Sarebbe stato Lucifero a rovinare la storia d’amore tra Adua e Morra creando falsi tradimenti e bugie. Morra ebbe un incidente d’auto gravissimo, Adua avrebbe voluto stargli vicino, ma le fu impedito da “Lucifero”: “Ti giuro su mia nonna che dissi prendo la macchina e vado, ma lui mi bloccò”. Inoltre, quando Morra era preoccupato per l’anoressia di Adua, lo stesso ha ricevuto telefonate minatorie: “Eri rimasta là e ti pensavo sempre”.

Adua Del Vesco parla della morte dell’ex produttore e sceneggiatore Teodosio Losito, ex compagno di Alberto Tarallo capo di Ares Film

AresGate. Adua parla della morte del produttore e sceneggiatore Teodosio Losito, deceduto l’8 gennaio 2019 a Roma. L’attrice siciliana parlando con Massimiliano Morra ha affermato come secondo lei, lo sceneggiatore sia stato istigato al suicidio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.