Wimbledon, dopo la vittoria delle azzurre Sara Errani e Roberta Vinci, a trionfare sull’erba di Londra è stato Novak Djokovic. Il tennista serbo ha vinto nell’incontro con lo svizzero Roger Federer. Il numero uno ha commentato la sua vittoria emozionato per l’impresa ottenuta contro un grande campione: “Abbiamo giocato alla grande, per fortuna nel quinto sono riuscito a piazzare la botta finale”.

wimbledon-vince-djokovic
Il tennista Djokovic vince la finale del singolare maschile di Wimbledon

Domenica la finale maschile tra Novak Djokovic e Roger Federer ha chiuso l’edizione 2014 del torneo di Wimbledon; Nole ha alzato la coppa, dopo un match durato ben quattro ore, dove lo svizzero ha dato filo da torcere al serbo. Si proprio così la gara era partita bene per il trentatreenne tennista di Basilea che aveva vinto il primo set al tie break.
Questo però non è bastato e Djokovic alla fine ha terminato la gara con il punteggio di 6-7, 6-4, 7-6, 5-7, 6-4.
Una gara davvero avvincente, come ha riconosciuto lo stesso sportivo di Belgrado: “Voglio congratularmi con Roger Federer per la grande lotta di oggi. È stato bellissimo essere parte di questa battaglia. Lui è un grande campione e grande esempio. Rispetto la sua immensa carriera e lo ringrazio per avermi lasciato vincere in questa occasione”.

La vittoria finale è andata al serbo, che ha ottenuto il settimo trofeo del grande Slam ed ha trionfato dopo circa un anno (aveva perso le tre finali raggiunte); l’ultimo trofeo risale, infatti, agli Australian Open del 2013.
Non solo, da oggi Novak è tornato a essere il numero uno al mondo nel ranking ATP scalzando dal podio lo spagnolo Rafa Nadal; la finale però ha permesso anche a Federer di salire in classifica superando al terzo posto Wawrinka.
“Questo è il torneo che ogni tennista desidera vincere più di ogni altro. E lo voglio dedicare alla mia futura moglie e al nostro bambino in arrivo. Ai miei genitori, ai miei fratelli e al mio team dedico il mio successo di oggi”, ha commentato Djokovic che aveva vinto a Londra nel 2011; e cosa strana quello stesso anno a trionfare sull’erba londinese erano stati gli stessi del 2014 (Djokovic e la Kvitova).
La soddisfazione è anche di Federer che non ha vinto, ma ha dimostrato di essere ancora una volta, uno fra i più grandi tennisti esistenti nella storia della disciplina.
Re Roger è riuscito ad arrivare fino al quinto set, ad annullare la palla del match Point dell’avversario e a dare origine a una gara coinvolgente.
“È stata una grande finale, una partita incredibile, non posso crederci ancora di essere arrivato al quinto set, anche se non è stato abbastanza per battere Novak. Lui è sempre un grande avversario e ti obbliga a punti atleticamente pesanti”, ha commentato il campione svizzero.
Adesso Djokovic, salito sul gradino più alto del podio, avrà tempo di godersi le gioie della sua vita privata; presto diventerà padre e soprattutto tra qualche giorno si sposerà con la fidanzata Jelena Ristic, emozioni che si uniscono a quella di alzare la coppa di Wimbledon al cielo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here