In casa Inter il 2 luglio 2014 è statoun giorno molto importante, sì proprio così, perché Walter Mazzarri ha prolungato il suo contratto. Il club nerazzurro ha ufficializzato il rinnovo del tecnico di San Vincenzo, che già da qualche tempo si percepiva nell’ambiente del calcio; Mazzarri, quindi, continuerà a occupare la panchina di San Siro fino al 2016. Felice di questa scelta è stato prima di tutto il presidente del Biscione, Erik Thoir: “Siamo molto soddisfatti di aver prolungato il contratto con il nostro allenatore”, cionostante ci fossero state parecchie voci sull’intenzione del numero uno nerazzurro di licenziare il mister.

Walter Mazzarri rinnova con l'Inter fino al 2016
Mazzarri allunga il contratto con l’Inter fino al 2016

Il proprietario dell’Inter (acquistata nel novembre 2013 dallo storico presidente Massimo Moratti) sta organizzando il futuro della sua società e lo sta facendo a partire, proprio, dal tecnico: “Ho sempre detto che il rapporto con Mazzarri sarebbe andato avanti, lo riteniamo uno dei punti fermi del nostro progetto. Sono certo che ora potrà lavorare con la necessaria tranquillità e potrà regalarci grandi soddisfazioni”.
L’ex mister di Napoli e Sampdoria, ha rinnovato il suo contratto per un altro anno; Mazzarri è arrivato a Milano l’anno scorso quando aveva stretto l’accordo con i nerazzurri nel maggio 2013. Il rapporto tra tecnico e club milanese sarebbe giunto al termine il 30 giugno 2015, e da oggi invece finirà nel 2016, con uno stipendio che resterà invariato e cioè: 3,3 milioni di euro.
L’allenatore toscano ha voluto prima di tutto ringraziare il presidente indonesiano della collaborazione, che continuerà ancora, parlando come Thoir a Internews.it: “Prima di tutto desidero ringraziare il presidente per la fiducia accordatami. Ha dimostrato ancora una volta di credere in me e nel progetto cominciato un anno fa”.
La società di Corso Vittorio Emanuele II sta costruendo poco a poco la squadra per il prossimo anno; lo scorso campionato è finito nel miglior modo possibile: ottenendo con una giornata di anticipo il quinto posto. Questo significa che nella prossima stagione oltre a lottare per una posizione più alta in campionato, Mazzarri e i suoi calciatori competeranno anche in Europa League. Ed ecco che il tecnico interista promette ai suoi tifosi una squadra competitiva e degna della sua storia: “Mi auguro di poter ripagare la stima nei miei confronti con il lavoro sul campo. Farò tutto quello che è nelle mie possibilità perché l’Inter torni a occupare il posto che merita in Italia e in Europa”. I tifosi saranno contenti della conferma dell’allenatore? Una cosa è certa, adesso, gli interisti sognano di ritornare ad alti livelli, magari vincendo qualche trofeo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here