Vogue Fashion’s Night Out 2014: Una vetrina per i giovani talenti

Giovedì 11 settembre p.v. Tanti gli eventi che hanno visto giovani, a volte giovanissimi design, affaccciarsi per una serata magica alla vetrina più grande della città: la VFNO 2014 (Vogue Fashion’s Night Out). La storica Via Margutta (Hotel Forte Via Margutta, 61)  accoglierà quattro giovani design con un padrino d’eccezione: lo stilista Nino Lettieri. Il primo è Giuseppe Bonafede di 22 anni proviene dallo Ied la sua particolarità: l’idea di vestire una donna come fosse un uomo. Quindi una donna quasi androgina, resa sicura e determinata da un look severo reso romantico da tessuti leggeri trasparenze e fantasie floreali. La seconda stilista è Elena Faccio  classe 1992 romana  il suo progetto e’ una collezione uomo che spazia dal pret a porter all’ urbanwear: la sua caratteristica e’ il dettaglio. Un uomo che ama la ricerca e un ritorno  alla sartorialita inglese che comunque, ma  al passo con i tempi. La terza è Marella Campagna che combina la sperimentazione di nuove forme, attraverso lo studio dei volumi e delle linee, con i canoni classici della sartorialitá. Crede nella spettacolarità degli abiti pur considerando la funzionalità degli stessi,elemento imprescindibile per vestire una donna. La quarta è Valentina Guidi nata a Roma nel 1983 è ormai una veterana, proviene dallo Ied e dal  2011 nasce “NeverHappyDesign”, suo marchio di borse che, con il suo stile inconfondibile e accattivante, attira l’attenzione degli appassionati del design di lusso e di qualità.

Vogue Fashion's Night Out 2014

La serata termina in un’altra Via storica: Via Veneto con la UNIQUE FASHION’S NIGHT OFF. Elle, un’arena moderna dal design unico, capace di avvolgere i sensi per tramutarli in esperienza sensoriale, apre le porte ad ospiti ed a giovani professionisti con l’intento di ricercare l’unicità in ognuno di noi. Uno spazio di eccentrico senso della moda, concettuale, da sviscerare, osservare e mettere a confronto.

Unique rappresenta il singolo, il soggetto che esprime la propria identità in modo irripetibile. Nell’era dell’omologazione, della creazione di massa la filosofia è concentrata sulla diversità, che sia compatibile o meno con il comune e con quello che in esso troviamo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.