Vincenzo Nibali, torna a vincere e si laurea Campione d’Italia di ciclismo per il secondo anno consecutivo, dopo la vittoria in Francia. Lo sportivo messinese ha trionfato ancora in 4h57’38” precedendo nella gara italiana Francesco Reda del Team Idea (a 13”) e Diego Ulissi del Team Lampre-Merida (a 29”). Vincenzo Nibali conquista la maglia tricolore.

Vincenzo Nibali fa il bis, è ancora Campione d'Italia
Vincenzo Nibali

La gara e la vittoria di Vincenzo Nibali

Il ciclista dell’Astana, Vincenzo Nibali, è ritornato alla vittoria dopo il successo dello scorso 24 luglio 2014 quando trionfò a Parigi per il Tour de France. Nibali ha fatto il bis conquistando il titolo italiano nonostante le perplessità che aveva mostrato prima della competizione, poco convinto della preparazione invernale svolta. E invece la maglia tricolore è sua dopo 219 km affrontati lungo un percorso difficile su strada, tra Legnano e Torino, passando due volte per la salita della Basilica di Superga. Negli attimi finali Vincenzo Nibali ha dato il meglio di sé dimostrando di essere ritornato in forma e pronto per il prossimo Tour de France, che partirà il 4 luglio da Utrecht in Olanda. “Da domani penserò al Tour de France”. “Spero di far divertire tutti i tifosi che mi seguono. Vedremo, ci sono momenti no e momenti sì. Oggi è un momento sì e speriamo che continui così anche in Francia”, ha promesso Vincenzo Nibali dopo la competizione vinta.
La gara del siciliano è stata perfetta sempre in attacco battagliando con Reda e Ulissi, che alla fine si sono dovuti arrendere al ciclista capitano dell’Astana. I due avversari non hanno saputo tenere il ritmo e la voglia di vincere del campione siciliano, che punta il Tour e trionfa in Piemonte dimenticando il successo sfumato qualche settimana fa al Delfinato. Soprattutto perché Nibali ha dato il tutto per tutto negli ultimi due kilometri spingendo per andare a conquistare la vittoria e laurearsi ancora una volta campione d’Italia.

Lo “squalo” Vincenzo Nibali si gode il successo e pensa al Tour de France

“Finalmente un po’ di condizione è arrivata. Oggi ho provato a sentire, anzi a risentire, certe sensazioni ed è andata bene. La forma è buona, per ora, con questa maglia addosso, mi godo queste grandi emozioni”, ha dichiarato lo “squalo dello stretto”, come è stato soprannominato, a margine della premiazione.
Sarebbe bello per l’Italia rivedere lungo gli Champs Eliseè ancora una volta il siciliano vincere il giro francese, ma il campione di Messina resta con i piedi per terra: “Bis anche in Francia? Vincere il Tour non è facile. Al momento posso dire soltanto che ci proverò fino all’ultimo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here