Agli Us Open di tennis, svoltisi a New York, è Flavia Pennetta a portarsi a casa il prestigioso titolo, battendo la connazionale e corregionale pugliese Roberta Vinci. Una partita in dubbio fin dagli inizi a causa del tempo instabile che dava possibilità di pioggia sul campo aperto della finale. Le nostre giocatrici sono entrate in campo alle 21.11 per iniziare subito il warm-up. La partita inizia subito a favore della Vinci, che però viene raggiunta a breve dalla Pennetta, che successivamente passa in vantaggio. Il match è bilanciato ed evidenzia la preparazione atletica e psicologica delle nostre eroine del tennis.

Us Open di tennis, vince Pennetta e poi l'annuncio shock: "Mi ritiro"
Flavia Pennetta

Us Open 2015: Flavia Pennetta vince la finale!

Comunque vada sarà un successo. Sì, ed infatti la gara è stata un avvicinarsi ed un sorpassarsi fino alla fine, fino alla fatidica ora storica, che sarà scritta sul diario dell’ Us Open. Sono le 22.54 ed i cronisti non possono che raccontare gli ultimi secondi dello storico scontro sportivo: “Diritto fuori Vinci 0-15, lungolinea vincente Pennetta 0-30, Smash Pennetta 0-40. Dritto vincente. PENNETTA ESULTA.

Un grande incontro che ha riportato l’Italia non nel gradino più alto del tennis, ma ancora di più, perchè il match ha visto affrontarsi due sportive non solo connazionali, non solo corregionali, ma ragazze che già da giovanissime si sono viste compagne o avversarie del tennis. Una storia iniziata da adolescenti e continuata fino a questa sera. Una storia irripetibile, unica, quasi uno scherzo piacevole del destino.

Meraviglioso ed altrettanto unica è stata la scena appena finita la partita. Flavia Pennetta e Roberta Vinci si sono sedute vicine, l’una accanto all’altra, parlandosi, ridendo, congratulandosi. Scene che mai si sono viste nel tennis, ma loro si, l’hanno fatto, perchè il loro sport le ha portate ad essere amiche.

Le ragazze si concedono poi ai giornalisti. La Vinci rilascia parole di congratulazioni per l’avversaria, confidando di essere felice per la Pennetta. La neo campionessa invece risponde così alle domande dei giornalisti: “Chi comincia a fare sport vuole essere un numero uno, ma non avrei mai pensato all’inizio del torneo di arrivare così lontano. E’ un’emozione imprevedibile. Probabilmente il primo match che ho combattuto contro la Vinci lo abbiamo giocato a 9 anni. Bellissimo giocare contro una vera amica che ha giocato un grande tennis”.

Poi l’annuncio shock: “Prima di iniziare questo torneo, un mese fa, ho preso la decisione molto importante nella mia vita. Questo è il modo in cui voglio dire addio al tennis. Sono davvero felice. E quindi questo è stato il mio ultimo match agli Us Open e non a pensare ad un modo migliore per finire. Giocherò fino alla fine dell’anno, ma ripeto, ogni atleta sognerebbe di finire in questo modo.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here