Serie A dodicesima giornata: finita la sosta per le nazionali, il 22-23-24 novembre è tornato di scena il campionato italiano, e come ogni fine settimana sono successe diverse cose; Juventus e Roma hanno vinto in trasferta, il Napoli ha fatto un passo falso e il derby di Milano è finito in parità. La prima partita di questo turno è stata quella tra Atalanta e Roma, che si è giocata alle 18 in anticipo per l’impegno dei giallorossi in Champions League contro il Cska Mosca. La squadra di Rudi Garcia nel primo minuto giocato ha subito il gol dei bergamaschi (con Maxi Moralez) e per gran parte della gara non è sembrata la solita Roma, escluso per i due gol che comunque nonostante tutto hanno dato i tre punti ai giallorossi (Ljajic al 23esimo e Nainggolan al 42esimo).

serie-A-Di-Natale-200-in-campionato
Antonio Di Natale segna il 200esimo gol in campionato

Calcio – Serie A dodicesima giornata di campionato

La Juventus è scesa in campo sabato sera allo stadio Olimpico in casa della Lazio (in attesa della gara di Coppa contro il Malmoe) che è stata in pratica asfaltata dai bianconeri (3-0); gli uomini di Max Allegri hanno segnato prima con Pogba al minuto ventiquattro, e poi durante il secondo tempo è arrivato anche il raddoppio con Carlitos Tevez al 55esimo. Il centrocampista francese poi ha chiuso definitivamente il match con la doppietta personale al 64esimo; nel finale Padoin è stato espulso al 70 esimo lasciando la Juventus in 10.
L’altra città piemontese, il Torino, ha perso invece in casa contro il Sassuolo; i neroverdi, infatti, hanno portato via i tre punti vincendo di misura (0-1) quasi alla fine della gara con la rete di Floro Flores all’87esimo. Per gran parte della partita è stata la squadra di Ventura a condurre il gioco, tanto che Consigli ha parato il rigore a Sanchez Mino e più di una volta i ragazzi di Di Francesco hanno evitato la rete avversaria.

Il Parma va sempre peggio, la squadra di Donadoni rimane ancora ultima in classifica dopo l’ennesima sconfitta stavolta conquistata dall’Empoli. Vecino (45’) e Tavano (55’) hanno regalato i tre punti alla squadra di Sarri che torna in casa con un buon risultato (0-2).
Cesena-Sampdoria è finita 1-1: il primo tempo non ha regalato particolari emozioni da entrambe le parti, ma poi nel secondo al 13esimo Lucchini per la squadra emiliana ha realizzato la rete del momentaneo vantaggio, che è sfumato con il pareggio dei doriani grazie all’autorete di Nica. Altro pareggio è stato quello tra Udinese e Chievo, prima Antonio Di Natale ha portato avanti i friulani al 46esimo e nel frattempo ha festeggiato le 200 reti in campionato; dopo Radovanovic (minuto 74) approfittando di un totale black out della squadra di casa ha firmato il pari.

Verona-Fiorentina è finita 1-2, gli uomini di Montella prima hanno segnato con Gonzalo Rodriguez (16’) su calcio d’angolo, dopodiché nel corso della gara Gomez e Toni da entrambe le parti hanno sfiorato la rete trovando soltanto il palo. Il pareggio del Verona è arrivato con Nico Lopez al 39esimo, però alla fine al minuto 17 del secondo tempo c’è stato anche il gol di Cuadrado che ha imposto definitivamente la vittoria dei viola in trasferta.
Il Napoli invece ha sprecato una buona occasione di conquistare la vittoria pareggiando contro il Cagliari (3-3): la squadra di Rafa Benitez all’inizio sembrava quasi essersi assicurata i tre punti, prima con la rete di Gonzalo Higuain all’11esimo e poi con quella di Inler al trentesimo. I partenopei però hanno lasciato il campo nell’intervallo sul 2-1 dopo il gol di Ibarbo (38’). Il pareggio è giunto con Farias al 47esimo, ma nonostante questo il gruppo di De Laurentiis si è riportata avanti con De Guzman al 62esimo, fino a quando qualche minuto dopo i sardi sempre con Farias hanno livellato i conti al 68esimo.
Domenica sera allo stadio San Siro è andato poi in scena il derby della Madonnina Milan-Inter, un match particolare perché dopo tanto tempo è ritornato sulla panchina dei nerazzurri Roberto Mancini. La stracittadina milanese numero 213 è finita in parità (1-1): la squadra di Pippo Inzaghi ha realizzato il gol del vantaggio con Menez al volo di destro al 23esimo. Nella ripresa è stata la squadra del tecnico marchigiano a segnare l’1 a 1 con Obi al minuto 61. Un punto, quindi, a entrambe le squadre milanesi, ma la dodicesima giornata non è finita così, perché lunedì sera è toccato a Genoa e Palermo chiudere il turno. Le due squadre hanno pareggiato 1-1 allo stadio Ferraris, anche se, però, a passare avanti era stata la squadra ospite con il solito Dybala al settimo minuto; il pari poi è stato conquistato da Luca Antonelli al 30esimo del primo tempo.

Il prossimo fine settimana, ci saranno altre partite molto appassionanti, la tredicesima giornata si aprirà alle diciotto con Sassuolo-Verona e la sera Chievo-Lazio. Domenica pomeriggio saranno interessanti: Cagliari-Fiorentina, Cesena-Genoa, Empoli-Atalanta, Milan-Udinese e Palermo-Parma. Alle sei si disputerà il derby del Piemonte Juventus-Torino e la sera allo stadio Olimpico invece ci sarà Roma-Inter, a chiudere il turno spetterà a Sampdoria-Napoli lunedì sera alle 20.45.
In attesa di conoscere i risultati del prossimo week end, le partite della scorsa giornata hanno confermato qualche posizione e cambiato qualcosa in classifica: sempre prima la Juventus a 31 punti, segue subito dopo a -3 la Roma (28), il Napoli nonostante il pareggio è rimasto solido al terzo posto con 22 punti; a 21 la Sampdoria, a 20 il Genoa, 19 la Lazio, Milan e Udinese 18 e Inter 17. A metà si trovano Fiorentina 16 punti, Sassuolo 15, Verona e Palermo 14, Empoli 13, Torino 12, Cagliari 11 e Atalanta 10; in zona retrocessione si trovano invece Chievo 9, Cesena 8 e Parma 6.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here