La serie A va in vacanza per Natale ma prima di chiudere per le feste il campionato italiano ha offerto le ultime emozioni del 2014 con la sedicesima giornata di calcio. Un turno che è iniziato giovedì 18 dicembre per quattro squadre, in vista della finale di Supercoppa italiana tra Juventus e Napoli, che hanno anticipato i rispettivi match.

Alle 19 i bianconeri hanno affrontato allo stadio Sant’Elia il Cagliari vincendo 3-1: prima la squadra piemontese si è portata avanti con le reti di Tevez al minuto 3 del primo tempo e di Vidal al quindicesimo, nella ripresa è stato Llorente al ventesimo a firmare la terza rete juventina; di fronte alla forza della formazione prima in classifica i ragazzi di Zeman hanno strappato un solo gol con Rossettini al ventesimo del secondo tempo.

La sera il Napoli in casa ha raggiunto la vittoria con un secco 2-0 (Zapata 19′ pt e 30′ pt Mertenz su rigore) contro il Parma, che perde ancora e quindi complica sempre di più la sua situazione in classifica. Sabato pomeriggio è ricominciata la giornata con uno dei tre derby in programma questo scorso fine settimana e cioè tra Sassuolo e Cesena. I neroverdi in casa stavano quasi per prendersi la partita grazie al rigore siglato da Zaza al 31esimo del secondo tempo; alla fine il Cesena è riuscito a pareggiare con Ze Eduardo quasi allo scadere del tempo di recupero (93esimo).

La partita del sabato sera, Roma-Milan è finita a reti inviolate allo stadio Olimpico; la domenica di calcio, invece, è stata ricca di gol, soprattutto a Bergamo nella gara tra Atalanta e Palermo. I siciliani dopo essere andati in vantaggio si sono fatti rimontare dalla squadra di Colantuono, prima ha segnato per i rosanero Rigoni al sesto del primo tempo, dieci minuti dopo Vazquez ha realizzato il 2-0; a quel punto i nerazzurri con Denis su rigore hanno accorciato le distanze al quarantesimo. Nonostante questo, la formazione di Iachini al minuto 46 con Vazquez (doppietta) si è portata sul 3-1; nella ripresa, però, la gara è diventata tutta atalantina, poiché prima Maxi Moralez ha accorciato nuovamente il gap (decimo del primo tempo) e poi al minuto 31 è stato ancora Denis a pareggiare i conti e a regalare alla sua squadra un punto molto difficile da ottenere.

Sampdoria – Udinese è terminata 2-2: i doriani hanno iniziato il match molto bene con la rete di Obiang al minuto 15, al trentunesimo però è arrivato il pari dei friulani con Geiko, e qualche minuto dopo anche il gol del sorpasso con Danilo (34’). La Samp alla fine non si è arresa e ha strappato il punto alla squadra di Stramaccioni grazie alla rete siglata da Gabbiadini al quindicesimo del secondo tempo.
Ennesimo pareggio anche per Fiorentina ed Empoli, nel secondo derby della giornata, che finisce accontentando tutte e due le squadre con un punto ottenuto tramite le reti di Vargas per i viola al 44esimo del primo tempo e con Tonelli per gli ospiti al dodicesimo della ripresa. Terzo e ultimo derby, la stracittadina tra Hellas Verona e Chievo che finisce con la vittoria della squadra di Maran conquistata grazie alla rete di Paloschi (36esimo st).
Infine nel pomeriggio della domenica, a vincere in casa è stato il Torino in rimonta contro il Genoa (2-1), perché i rossoblù si erano portati avanti con Falque al 42esimo del primo tempo; dopodiché ci ha pensato il difensore Glik a caricarsi la sorte della squadra granata con una doppietta molto importante (settimo e diciottesimo del secondo tempo).

L’ultima gara del 2014 in campionato è stata Inter – Lazio, una partita terminata come le altre, visto che i biancocelesti allo stadio San Siro avevano la vittoria in pugno (con la doppietta di Felipe Anderson al secondo e al 37esimo del primo tempo), ma alla fine i nerazzurri hanno pareggiato 2-2 con Kovacic (21’ st) e Palacio (35’ st).
Adesso dopo la finale di Supercoppa italiana tra Napoli e Juventus, il calcio giocato di serie A ritornerà nel 2015: il 5 gennaio alle 20.45 scenderanno per prime in campo Lazio e Sampdoria, martedì 6 alle 12.30 ci sarà Udinese – Roma. Il pomeriggio del 6 giocheranno: Chievo – Torino, Empoli – Verona, Genoa – Atalanta, Milan – Sassuolo, Palermo – Cagliari, Parma – Fiorentina; alle 19 il Napoli affronterà in trasferta il Cesena e alle 21 ci sarà infine Juventus – Inter.

Sedicesima giornata di serie A: La classifica

La classifica dunque per il momento dice che prima c’è ancora la Juventus a 39, a 36 la Roma, si trovano in tre al terzo posto Lazio, Napoli e Sampdoria con 27 punti, 26 il Genoa, 25 il Milan, 24 la Fiorentina, in coppia a 22 punti Udinese e Palermo. L’Inter si trova a 21, il Sassuolo a 20, a 17 punti Empoli, Torino, Verona, il Chievo a 16 e l’Atalanta 15; le ultime in classifica sono Cagliari 12 punti, Cesena 9 e Parma 6.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here