Novak Djokovic ha trionfato sulla terra rossa degli Internazionali BNL d’Italia vincendo la finale contro Roger Federer. Il tennista serbo ha conquistato per la quarta volta il torneo romano valido per i Masters 1000 dopo il 2008, il 2011 e il 2014.
Una vittoria consecutiva che dimostra la condizione positiva di Nole che adesso si preparerà al Roland Garros, Slam che non ha mai vinto nella sua carriera. Il match giocato domenica pomeriggio con Federer è finito 6-4, 6-3.

Novak Djokovic conquista gli Internazionali BNL d'Italia battendo Roger Federer
Novak Djokovic vince agli Internazionali BNL d’Italia

La finale degli Internazionali BNL d’Italia e le dichiarazioni di Novak Djokovic

Inizialmente la partita tra i due campioni, Novak Djokovic e Roger Federer, per trentacinque minuti, è stata equilibrata. Entrambi hanno mantenuto il servizio senza cedere un colpo all’avversario. Giocando un primo set di livello assoluto e davvero combattuto.
Nel momento cruciale della sfida, però, con uno scambio tra i due, durato per venti colpi, è emerso il serbo che ha gestito il gioco fino a vincerlo. Djokovic ha chiuso la partita sul campo centrale del Foro Italico in settantacinque minuti. Alla fine la cerimonia di presentazione è stata condotta dal giornalista Massimo Caputi con la presenza di Nicola Pietrangeli. A consegnare a Djokovic il trofeo è stato il Ministro per le Riforme Costituzionali e per i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi, affiancata dal presidente della Federtennis Angelo Binaghi e il presidente del Coni Giovanni Malagò.
“Questo lo dedico alla mia famiglia, a mia moglie, mio figlio, i miei genitori e mio fratello. Ora passerò qualche giorno con loro, prima di andare a Parigi. E’ la priorità della mia carriera, ma non credo di dover far nulla di speciale, in fondo ho già dimostrato di saper giocare sulla terra”, ha commentato il tennista.
“Non penso di essere invincibile, ma non ho neppure l’ansia di poter perdere un giorno la posizione numero 1 del ranking. L’importante è credere in se stessi e sopportare la pressione”, ha continuato a fine gara Nole. Al termine del match ha firmato la telecamera ringraziando la città: “Grazie ancora Roma”. E durante la cerimonia il numero uno al mondo ha avuto anche un piccolo problema con la bottiglia di champagne, il tappo l’ha colpito in fronte provocandogli dolore: “Ho avuto un problema con lo champagne, la verità è che non mi piace lo champagne, non lo bevo neanche”, ha scherzato Novak Djokovic. Il campione del tennis ha ottenuto il 53esimo titolo in carriera, il numero 24 dei Masters 1000, al secondo posto dietro Rafa Nadal a quota 27 e davanti a Federer con 23. Lo svizzero, invece, ha perso ancora una volta l’occasione di vincere gli Internazionali.

Roger Federer si complimenta con il serbo Novak Djokovic dopo la partita

Il numero due al mondo della classifica ATP non ha mai vinto il torneo romano, cercando per la quindicesima volta di trionfare in Italia. “Ho giocato un ottimo tennis durante tutta la settimana. E anche oggi per l’80% del match ho fatto buone cose. Ma Novak Djokovic oggi era troppo forte, una roccia, solidissimo, ha fatto pochi errori gratuiti ed è stato in grado di sfruttare la chance che gli ho concesso”, ha dichiarato Roger Federer alla fine della sfida con il serbo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here